Abruzzo dal Vivo chiude il 2018 con 145 eventi

Migliaia di presenze per 145 eventi in totale. Sono questi i numeri delle due edizioni di ‘Abruzzo dal Vivo’, il format voluto e realizzato dalla Regione Abruzzo per la rivitalizzazione dei Comuni fiaccati dal sisma 2016/2017 che, dopo la prima rassegna dei mesi estivi, chiude oggi la seconda edizione invernale. De Gregori, Skin, Alessandro Haber, Peppe Servillo, Sud Sound System, Moni Ovadia. E poi ancora Ermal Meta, Cristina D’Avena, Gabriele Cirilli, L’Orchestra della Taranta, Leo Bassi, Yllana, Carla Fracci, Vince Tempera, Paolo Fresu, Antonella Ruggiero, Giò di Tonno. Questi solo alcuni dei più famosi artisti che in questi mesi hanno raggiunto i 23 Comuni interessati, catalizzando nelle piazze un numero davvero importante di utenti. E, aspetto assolutamente non secondario, avviato nei comprensori un circolo virtuoso di risorse che ha toccato tanti settori. A rendere possibile tutto questo, oltre all’impulso della Regione Abruzzo, il lavoro di tanti soggetti: Istituto Internazionale del Teatro del Mediterraneo Sezione Italiana, Cinemusica Nova, Acs Abruzzo Circuito Spettacolo, Ente Musicale Aquilana dei Concerti ‘Bonaventura Barattelli’, Società della Musica e del Teatro ‘Primo Riccitelli’, I Solisti Aquilani, Teatro dei Colori, Alma 21, Big Match, Teatro Stabile d’Abruzzo, associazione e-Motion Gruppo Phoenix, associazione culturale artistica Ivan Graziani Pigro.