Abruzzo, Marsilio punta sulla ricostruzione

terremoto laquila

Passaggio di consegne all’Aquila tra il presidente vicario della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli (Pd), e il neo eletto presidente, Marco Marsilio (FdI): una cerimonia di insediamento con il passaggio del testimone rappresentato da una targa d’argento dove sono incisi i nomi dei presidenti della Regione Abruzzo dal 1970 ad oggi. Nello scorso agosto Lolli era subentrato all’ex governatore, Luciano D’Alfonso – eletto nel 2014 – dopo le dimissioni di quest’ultimo perché incompatibile con la nomina a senatore. “Mi aspetta un duro lavoro – ha spiegato Marsilio – Condivido a pieno l’analisi che ha fatto il presidente uscente Lolli. Adesso voglio approfondire subito la questione ricostruzione, farò presto una ricognizione con tutti gli uffici come è prassi. Ovviamente le priorità sono tante, tra queste il lavoro, la sanità e le infrastrutture. Siamo tutti consapevoli che questa regione potrebbe essere in grado di moltiplicare la sua capacità di ricchezza, di produzione, di creare posti di lavoro e benessere”.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.