Teramo, intesa tra Comune e Università

UniTe Universita degli Studi di Teramo

Il Comune di ha approvato una delibera con la quale sancisce l’adesione alla nota d’intenti tra Comune di Teramo e Facoltà di Giurisprudenza dell’ degli Studi di Teramo, per l’istituzione e la gestione dei Master universitari di I e di II livello, corsi di aggiornamento, perfezionamento e di formazione professionale.

Con la delibera si ufficializza la nascita di un rapporto tra le parti  che intendono collaborare per lo scambio didattico e scientifico finalizzato all’organizzazione del corso di studi da attivare nell’anno accademico 2019/2020 denominato: Master di II livello in diritto dell’energia e dell’ambiente. 

Il  master si propone di formare competenze giuridiche di eccellenza in materia di energia e di ambiente, attraverso lo studio teorico–pratico dei settori nei quali esse si declinano. Sarà articolato in 13 insegnamenti, suddivisi in un modulo teorico e in un modulo pratico  per un totale di 360  ore di didattica frontale e nello studio in forma seminariale in 8 casi pratici per un totale di 40 ore. il Progetto investe molteplici competenze di questo Ente e, principalmente, quella attinenti l’ambiente e lo sviluppo delle energie alternative.

Le due parti perfezioneranno i termini della reciproca collaborazione con la stipula di una apposita convenzione, da formalizzarsi  all’esito dell’iter di approvazione del progetto didattico da parte dei competenti organi dell’Università degli studi di Teramo.

Quello approvato dalla Giunta è il primo atto della convenzione quadro, che sarà presto sottoscritta tra Comune e Università degli Studi di Teramo. La convenzione, mai stipulata fino ad oggi tra le due istituzioni, avrà il nome di “Teramo Città Universitaria”e sarà lo strumento per regolare i rapporti e fungere da traino per il coinvolgimento delle altre realtà istituzionali del territorio. La funzione delle attività sancite da tale Carta, verrà tradotta in termini operativi da una commissione permanente, che si riunirà con cadenza periodica e le cui attribuzioni saranno concrete e misurabili.