Basket, Roseto – Piacenza 82-72

pallacanestro

Assigeco esce sconfitta dal PalaMaggetti contro il Roseto Sharks con il punteggio di 82-72.
Il film ella partita.
Bisogna attendere un minuto e mezzo per assistere al primo canestro della gara, che arriva comunque a cronometro fermo, con un 2/2 di Nikolic dalla lunetta.
Passa un altro minuto prima di vedere una delle squadre segnare dal campo; a riuscirci è Roseto, che vola sul 10-0 e costringe Ceccarelli a chiamare time-out a 6’17” dalla fine del primo quarto. L’interruzione dà frutti benevoli alla formazione ospite, trova un contro parziale di 0-9.
Pierich prova a togliere le castagne dal fuoco per il quintetto locale ma la tripla di Formenti regala agli ospiti il primo vantaggio della gara sul 12-14.
I liberi di Ogide e Vangelov lanciano la compagine emiliana sul +6, mentre la frazione si conclude sul 14-18.

Assigeco subito sul +7 con un siluro di Turini ma Pierich dall’altra parte lo imita prontamente. Un contatto fra ginocchia porta Vangelov a segnare e Nikolic a dover abbandonare il campo per infortunio.
Bossi e Murry regalano otto punti di vantaggio agli ospiti ma Roseto reagisce con Akele e Person.
Un gran canestro di Murry permette all’Assigeco di superare il 15’ avanti 27-32.
Sherrod, fino a qual momento a secco, sale improvvisamente sugli scudi andando a bersaglio due volte consecutive.
Si sveglia anche Akele, che prima firma il sorpasso rosetano e poi mette a segno il 35-32.
I piacentini non segnano più, mentre dalla parte opposta gli Sharks allungano con Pierich.
Per fortuna di Formenti e compagni i ragazzi di casa falliscono diverse occasioni per estendere il divario, con errori dal campo e dalla lunetta (1/2 per Akele e 0/2 per Bayehe).
Si va all’intervallo con gli abruzzesi avanti 38-32.

Si riprende con un 2/2 di Person dalla linea della carità. Sabatini, a secco nella prima metà di gara, va a bersaglio prima dalla lunetta e poi da tre punti.
A Rodriguez replica Ogide con un 2+1, 42-40 al 22’.
Dopo il timbro da distanza ravvicinata di Sherrod, Sabatini colpisce nuovamente dalla lunga: peccato per gli ospiti che Rodriguez lo imiti allo scadere dei 24”.
L’Assigeco impatta sul 47-47 allo scoccare del 24’ grazie a due canestri in fila siglati da Turini.
Roseto rimette la testa avanti ma non riesce a scappare grazie ad Gherardo Sabatini in palla.
Uno slalom di Rodriguez, concretizzato da Sherrod, porta i padroni di casa avanti sul 55-51; tre liberi di Murry ed un canestro di Ogide regalano agli ospiti il sorpasso sul 55-56.
Dopo alcuni errori di mira da ambo le parti, la “sagra dell’errore” continua con lo 0/2 di Diouf e lo 0/1 (frutto di un fallo tecnico) di Bossi dalla lunetta; va meglio a Sabatini che va a segno in entrambe le opportunità.
Due liberi anche per Roseto, che li concretizza con Rodriguez.
La terza frazione termina sul 57-58.

I primi due canestri di Bayehe in avvio di ultimo periodo riportano avanti la Cimorosi.
L’Assigeco regala troppi rimbalzi offensivi ai biancazzurri che alla fine colpiscono con Rodriguez, 63-58 e time-out Ceccarelli a 6’42” dalla fine. Ogide vince una sfida parziale con Bayehe, riportando gli emiliani sul -2.
Rodriguez salta Formenti, trovando poco dopo la parabola vincente del 65-61.
Da qui crolla l’Assigeco. Arrivano tre canestri di Sherrod, che rimettono Piacenza sotto di dieci lunghezze a 4’dal termine.
Gli ospiti non riescono più a fare male alla difesa rosetana. Ceccarelli si becca un fallo tecnico, a cui segue un 2+1 di Sherrod: è la mazzata del game over per gli ospiti sul 75-61 a 3’ dalla fine.
Una bomba di Ogide rimette l’Assigeco sul -10 con poco meno di 2’da giocare ma dalla parte opposta è ancora Sherrod a cancellare ogni residua speranza di rimonta.
La gara termina sul risultato di 82-72.

Cimorosi Roseto – Assigeco Piacenza 82-72
(14-18, 24-14, 19-26, 25-14)

Cimorosi Roseto:
Brandon Sherrod 21 (10/15, 0/0), Yancarlos jeferson Rodriguez 16 (3/3, 1/3), Wesley Person 14 (2/5, 2/10), Nikola Akele 14 (5/7, 1/3), Simone Pierich 10 (2/5, 1/3), Jordan Bayehe 5 (2/3, 0/0), Lazar Nikolic 2 (0/1, 0/0), Paul Eboua 0 (0/1, 0/0), Giovanni Ianelli 0 (0/1, 0/0), Nicola Giordano 0 (0/1, 0/0), Felipe Motta 0 (0/0, 0/0), Abramo Pene’ 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 25 – Rimbalzi: 32 8 + 24 (Brandon Sherrod 11) – Assist: 14 (Brandon Sherrod 4)

Assigeco Piacenza:
Andy Ogide 17 (5/8, 1/4), Gherardo Sabatini 16 (1/4, 2/5), Toure’ Murry 14 (4/8, 1/4), Lorenzo Turini 7 (2/2, 1/3), Matteo Formenti 5 (1/4, 1/2), Stefano Bossi 5 (1/1, 1/1), Nikolay Vangelov 4 (1/2, 0/0), Francesco ikechukwu Ihedioha 2 (1/2, 0/1), Modou Diouf 2 (1/2, 0/0), Matteo Piccoli 0 (0/1, 0/0), Michele Antelli 0 (0/1, 0/2)
Tiri liberi: 17 / 20
– Rimbalzi: 26 4 + 22 (Gherardo Sabatini, Toure’ Murry 5)
– Assist: 9 (Gherardo Sabatini, Toure’ Murry 3)

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.