Basket, Teramo si prepara alla sfida con Civitanova

basket teramo

Adriatica Press sta proseguendo gli allenamenti a ritmo serrato e con grande impegno. L’infortunio del Capitano Andrea Lagioia è stato un duro colpo da assorbire, ma i biancorossi hanno reagito nel migliore dei modi e sono pronti per la prossima sfida contro Civitanova, che si giocherà domenica tra la mura amiche del Pala Scapriano con palla a due alle ore 18.

Il match contro i marchigiani sarà decisivo, perché potrà dare due punti chiave ai ragazzi di Coach Domizioli riguardo il miglior piazzamento nella griglia playout. Scontato dire che non sarà affatto una partita facile in quanto Civitanova è reduce da un periodo di flessione, con tre sconfitte consecutive (tra cui l’ultima nel derby contro Ancona) che hanno fatto sprofondare Burini e compagni nella parte destra della classifica a quota 22 punti.

A prescindere dall’approccio che avrà Civitanova, il Teramo è chiamato a fare una prestazione di grande livello come quella che ha dato la vittoria contro Nardò. A tal proposito abbiamo ascoltato le impressioni del centro biancorosso, Valerio Marsili, che ci ha descritto l’umore all’interno dello spogliatoio e che tipo di partita sarà contro i marchigiani:” L’umore all’interno del gruppo è molto buono perché la vittoria con Nardò ci ha dato morale. A San Severo non siamo riusciti a vincere ma abbiamo fatto per tre quarti di gara una grande partita, tosta, gagliarda ed intelligente in molti frangenti. Sicuramente l’infortunio del nostro capitano, sia per lo spessore morale ed umano della persona, sia per lo spessore tecnico, è stato un duro colpo da incassare ma non ci ha affatto demoralizzato. Siamo consapevoli che con Civitanova ci giochiamo gran parte della stagione perché sarà una partita che non darà la matematica certezza ma ci darà alte probabilità di mantenere la miglior posizione nella griglia playout e poter così incontrare Campli. Noi dobbiamo stare sul pezzo e riproporre una gara gagliarda come quella contro Nardò, con Civitanova non sarà facile perché loro vengono da un periodo non brillantissimo ma le carte per giocarcela ci sono tutte e dobbiamo conquistare questi due punti a tutti i costi“.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.