L’Aquila, i posti politici della giunta regionale

consiglio regionale abruzzo

Raggiunta l’intesa nel centrodestra per la formazione della nuova Giunta regionale d’Abruzzo.
All’interno delle stanze di palazzo Silone, sede della Regione, a L’Aquila, al termine di un summit durato oltre tre ore, tra il presidente, Marco Marsilio, ed i coordinatori dei partiti della coalizione, è stata trovata la quadra annunciata dallo stesso governatore di Fratelli d’Italia.
L’assetto è di 4 assessori, tra cui il vice presidente e il posto di esterno, alla Lega, che con il suo 27,5 per cento e 10 consiglieri regionali eletti, avrà la maggioranza anche in Giunta.
1 assessorato a ciascuno a Forza Italia (9,07 per cento e tre consiglieri), che avrà anche la presidenza del Consiglio regionale e il sottosegretario alla presidenza della Giunta, e 1 a Fratelli d’Italia, che ha già il presidente.
Una Giunta a trazione leghista, visto che i salviniani, alla luce delle elezioni del 10 febbraio scorso, sono da considerare gli azionisti di maggioranza della coalizione di centrodestra.
Nella prossime ore saranno resi noti nomi e deleghe, domani Marsilio terrà una conferenza stampa.
Fuori Azione politica (3,47 per cento e un consigliere) che aveva chiesto l’assessorato tecnico.
A questo punto saranno sei i subentri tra i consiglieri regionali.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.