Roseto, affidamento impianto Fonte dell’olmo

Fonte Dell'Olmo Roseto degli Abruzzi

Il Comune di ha varato il disciplinare di gara per l’affidamento in concessione dell’impianto sportivo del campo di Fonte dell’Olmo. Il disciplinare verrà adesso inviato dagli uffici tecnici all’Asmel (Associazione per la Sussidiarietà e la modernizzazione degli enti locali) che provvederà materialmente a espletare la gara. La concessione avrà durata di dieci anni a decorrere dalla data di sottoscrizione della convenzione che verrà stipulata tra le parti a seguito dell’aggiudicazione in concessione. Per la stessa non è previsto il tacito rinnovo, ma l’istanza di rinnovo dovrà essere presentata almeno novanta giorni prima della scadenza dell’affidamento, senza che ciò comporti alcun vincolo per il Comune. E’ ammessa la durata in concessione fino ad un massimo di 20 anni qualora l’offerta sia corredata da un progetto pluriennale di massima delle manutenzioni straordinarie e degli interventi migliorativi dell’impianto da realizzarsi direttamente dal concessionario con oneri a suo carico.

Il concessionario sarà tenuto a sostenere tutte le spese relative ai consumi di acqua, energia elettrica e gas, sarà tenuto ancora a provvedere alla manutenzione ordinaria e del terreno di gioco, a garantire la pulizia dei locali e a garantire l’apertura, anche domenicale, in caso di manifestazioni promosse o patrocinate dall’amministrazione comunale. L’impianto sarà messo a bando per un importo a base d’asta di 3900 euro più iva all’anno.