Teramo, Incontriamoci in Piazzetta

Sabato 15 giugno torna a Teramo la 3a edizione della manifestazione ideata e organizzata dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale” (IZSAM), in collaborazione con il Comune di Teramo.
Incontriamoci in Piazzetta, da sempre occasione per aprirsi alla città e far conoscere, con scopi divulgativi, le attività dell’Ente scientifico, è quest’anno dedicata esclusivamente ai “piccoli visitatori” e a tutti coloro che volessero accompagnarli; la manifestazione, dal titolo “Conosciamo insieme il Gatto Ragù” consiste in più incontri guidati a cura del dott. Michele Podaliri Vulpiani, medico veterinario responsabile del reparto Benessere Animale dell’IZSAM, attraverso i quali ci aiuterà a far conoscere meglio l’amico felino di nome RAGU’.
Gli incontri, che si svolgeranno a gruppi di 15-20 persone alle ore 16:30, 17:00, 17:30 e 18:00, rappresentano anche l’occasione per distribuire a tutti i visitatori del Museo – gratuitamente – il volumetto “Miaooo! GATTOniamo insieme a Ragù”, realizzato dal reparto Comunicazione Istituzionale dell’IZSAM, e destinato ai bambini e ai ragazzi della scuola materna e della scuola elementare. Ragù è un Gatto dal pelo rosso come il fuoco che ha deciso di tenerci compagnia per tutte le pagine del libro … ma vuole farsi conoscere meglio e così, attraverso il volumetto, ha pensato di svelare alcuni segreti del suo comportamento!
L’evento si svolge all’interno del Museo del Gatto “Paolo Gambacurta”, adiacente alla Piazzetta del Sole, luogo caratteristico nel cuore del centro storico di Teramo, che l’IZSAM e l’Amministrazione Comunale si sono impegnati a riqualificare anche attraverso lo stesso Museo, che, in occasione della manifestazione, resterà aperto dalle ore 16:00 alle 19:00, a ingresso libero.
Il Museo del Gatto è stato inaugurato il 20 dicembre 2016 nella Medievale Casa Urbani ed è intitolato a “Paolo Gambacurta”, collezionista teramano appassionato di gatti. Il Museo è nato per volontà delle sorelle del collezionista, che hanno donato le opere all’IZS dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale”, con il contributo del Comune di Teramo che ha messo a disposizione la dimora storica e della Regione Abruzzo che ha finanziato l’allestimento della collezione. Questa si articola in un singolare percorso museale che raccoglie intorno al felino oltre 400 pezzi tra sculture, dipinti, stampe, incisioni, soprammobili, cartoline, francobolli, maschere, carte da gioco, poster, libri e altro materiale reperito da Paolo Gambacurta in giro per il mondo. Tra i pezzi più preziosi ci sono gatti egiziani di lapislazzuli, alabastro, ossidiana, terracotta, porcellane e smalti cinesi; cartoline francesi dei primi del Novecento; dipinti di Novella Parigini e acqueforti dell’Ottocento di Henriëtte Ronner-Knip. Uno degli oggetti più rari della collezione è un gatto cinese poggiatesta per fumatori d’oppio del primo Novecento in porcellana bianca con cromature azzurre e base dorata. La raccolta è protetta in teche ed è costituita per lo più da ceramiche policrome dipinte a mano, oggetti in legno, marmo, gesso smaltato, vetro di Murano, alabastro, latta, cartapesta, alluminio e terracotta provenienti da tutta Europa, Nord e Sudamerica, Africa, India, Cina, Giappone, Cambogia, Indonesia, Filippine e Corea. Nel Museo ci sono, inoltre, una piccola biblioteca e spazi adibiti a laboratori didattici e musicali rivolti soprattutto ai bambini.

Luciano Di Giulio

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.