18 Luglio 2024
Arte e CulturaRubriche

Roseto, Villa Paris ospita mostra di ceramiche GxC

villa paris roseto

Si è svoltain Palazzo Melatino, sede Fondazione Tercas, la conferenza stampa di presentazione della Prima Edizione del Premio Biennale “GxC” – Giovani per la Ceramica, organizzato dalla Fondazione Cingoli e promosso dalla Fondazione Tercas, la CCIAA di Teramo e il Comune di Castelli, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio, l'Amministrazione Provinciale di Teramo e il Comune di .
L'iniziativa rientra nel quadro della manifestazione “Art in Act”, che si svolgerà, a Villa Paris di Roseto degli Abruzzi, giunta alla sua settima edizione.

“Siamo lieti d'aver eccezionalmente prestato alcune preziose opere del maestro Serafino Mattucci, che per una Sua donazione appartengono alla raccolte d'arte della Fondazione Tercas ove sono permanentemente esposte nella sede di Palazzo Melatino” ha dichiarato il Presidente Enrica Salvatore complimentandosi con gli organizzatori per aver pensato ad una retrospettiva dedicata a Serafino Mattucci, indimenticato direttore storico dell'Istituto d'Arte di Castelli dal 1958 al 1977.

Andrea Cingoli, in rappresentanza della Fondazione Cingoli, ha illustrato il programma dell'evento che sarà inaugurato il 18 luglio per concludersi il 30 ottobre prossimo e che ospiterà anche uno spazio, con opere provenienti da collezioni private, dedicato a Giancarlo Sciannella, che – ha affermato Cingoli – dopo aver frequentato l'Istituto “Grue”, completò la sua formazione all'Accademia di Belle Arti di Roma, per affermarsi, poi, come uno dei massimi protagonisti nell'arte della scultura in terracotta contemporanea, prematuramente scomparso nel settembre del 2016.

Un importante tributo anche all'eccellente produzione dei maestri, Nino Di Simone e Marco Appicciafuoco, artisti di origine teramana, significativamente legati all'istituzione scolastica castellana, oggi affermati interpreti d'arte contemporanea.

Ospite d'onore il professor Philippe Daverio, noto critico d'arte e conduttore di importanti trasmissioni televisive che presenzierà la cerimonia inaugurale che si terrà giovedì, 18 agosto, alle ore 18:00.”

La rassegna presenterà le 15 opere in concorso, selezionate dalla giuria, presieduta da Lucia Arbace, direttore del Polo Museale dell'Abruzzo e composta da: Enrica Salvatore, presidente della Fondazione Tercas – Linda Kniffitz, curatrice del MAR di Ravenna e critica d'arte – Lucrezia Di Bonaventura, Fondazione Cingoli – Daniela Fuina, architetto – Gloriano Lanciotti, presidente della Camera di Commercio di Teramo – Rinaldo Seca, sindaco di Castelli e dagli artisti Silvio Vigliaturo e Bruno Zenobio.

Tra i quindici finalisti,: Samuele Faenza e Sara Narcisi (Angelo) – Fabrizio Cervellini (Disco Volante) – Simone Leonetti (Versatore Senza Manico) – Rebecca Marsili (Fiore) – Matteo D'ascenzo (Atlante) – Liuk Di Stefano (Drago) – Dalila Marroni (Vaso Lesionato) – Andrea Pistocchi (Oltrea la stasi di questa rotta, il silenzio del tuo battito tocca l'infinito…) – Noemi Caserta (Mum) – Aurora Francesca, Marta Kirenia, Marika Dinete, Chiara Di Felice, Lallone De Dominicis, Tertulliani Deliu, Ricci (Memory Box un'opera collettiva dei ragazzi del I anno) – Eugenia Astolfi (Contaminazioni) – Lorenzo Marroni (Post Sisma) – Marcello Melchiorre (L'oro del mondo e il mondo degli ori) – Federico Merlini (Sipa­rio Divino) – Pietro Pisano (Coscienza).

La mostra, con ingesso libero, rimarrà aperta a Villa Paris di Roseto degli Abruzzi (Teramo), via Marcacci 1 angolo via Nazionale nord, fino al 31 ottobre (per le consuete visite scolastiche) e osserverà i seguenti orari: dal mercoledì al venerdì dalle ore 18:30 alle ore 21:30.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie