15 Luglio 2024
Sport Abruzzo

Teramo, calcio arriva il mediano Richard Lasik

teramo lasik

La S.s. rende noto che Richard Lasik ha firmato un contratto biennale ed è pertanto da considerare, a tutti gli effetti, un nuovo calciatore biancorosso.
Classe 1992, originario di Bratislava, Lasik conosce bene il campionato italiano per aver disputato quattro campionati in Serie B con le maglie di Brescia (2012-14) ed Avellino (2016-18), per 76 presenze complessive, accompagnate da 3 reti.
Nella sua terra, invece, dopo un iniziale percorso giovanile nello Slovan, ha vissuto nel 2012 una parentesi semestrale nel Ruzomberok, nella massima serie slovacca, per poi tornare a vestire la maglia dello Slovan Bratislava, con cui esordisce parimenti nelle competizioni europee, e del Banik Ostrava nel campionato ceco.
Lasik può vantare anche un'assidua presenza con la casacca della Slovacchia dalle categorie minori e fino al debutto in Nazionale maggiore datato 2013, nell'amichevole con il Belgio, realizzando peraltro la rete del momentaneo pareggio.
«Il primo contatto è avvenuto tre settimane fa – le sue parole – quando il mio procuratore Andrenacci, teramano doc, mi aveva prospettato la possibilità concreta di approdare in Abruzzo, in una realtà che ha cambiato proprietà e coltiva propositi ambiziosi. Volevo tornare davvero in Italia, perché è stato il Paese che mi ha cresciuto, sia come uomo che come calciatore, trovandomi benissimo negli anni di Brescia come nel biennio di Avellino e, pertanto, non è stato difficile trovare l'accordo con il direttore Iaconi, che avevo tra l'altro già avuto come Ds ai tempi delle Rondinelle. Provengo da un anno complicato, soprattutto a livello mentale, visto l'infortunio che mi ha tenuto inattivo, ma sono contento che ora sia tutto alle spalle. Sono una mezzala, anche se in carriera ho ricoperto anche il ruolo di terzino, ma all'occorrenza, come già fatto in Nazionale, mi piace giocare davanti alla difesa. In questo periodo stiamo lavorando tanto in ritiro, mi trovo bene sia con lo staff tecnico che con i miei nuovi compagni di squadra e non vedo l'ora di giocare una partita vera al “Bonolis”».

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie