Giulianova, proiezione film “Io Braga e il Violoncello”

braga violoncello

A Giulianova (Teramo) si sta svolgendo l’evento “Bravo Braga!”una iiniziativa dedicata al compositore e violoncellista Gaetano Braga in occasione del 190° anniversario dalla sua nascita.

L’appuntamento a Giulianova è a cura del Polo Museale Civico di Giulianova e dell’Associazione musicale “Accademia Acquaviva” con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Giulianova, dedicato alla riscoperta di Gaetano Braga per celebrare il musicista nell’ambito delle Giornate Europee del Patrimonio 2019 “Un due tre… Arte! Cultura e intrattenimento”, promosse dal Consiglio d’Europa.

Nell’ambito dell’evento, domenica 22 settembre a Giulianova alta, nel pomeriggio, alle ore 17.00 nella Sala conferenze “Bruno Buozzi”, si svolgerà un incontro moderato da Sirio Maria Pomante, direttore t.s. del Polo Museale giuliese, dal titolo “Cultura e intrattenimento musicale in Abruzzo al tempo di Gaetano Braga” con gli interventi dei musicologi Carla Ortolani, docente dell’Università di Teramo e violoncellista, e di Gianfranco Miscia dell’Istituto Nazionale Tostiano, insieme al saluto del direttore dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “G. Braga” di Teramo Federico Paci.
Al dibattito seguirà la proiezione del mockufilm “Io, Braga e il violoncello” (Tauron, 2017) realizzato dal regista Giuliano Braga, che narra in maniera originale la vita e le opere del celebre avo del regista.
Ricordiamo che il docu-film è stato girato a Città di Castello, Milano, Napoli, Teramo, Giulianova e Roseto degli Abruzzi, tutte location e città che hanno a che vedere con la figura del musicista.
Quattro di queste città hanno concesso il loro patrocinio alla pellicola e precisamente il Comune di Teramo, Roseto degli Abruzzi (TE), Giulianova (TE) e Città di Castello (PG).
Diversi gli interventi, intercalati tra le scene, dei personaggi che il regista e protagonista Giuliano Braga incontra nel film, e con cui dialoga durante il suo racconto sul violoncellista.
Tra questi citiamo il Primo violoncello solista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia, maestro Luigi Piovano, il maestro e compositore Antonio Piovano,il discendente di Braga dott. Gaetano Aiello, la direttrice del Conservatorio di musica San Pietro a Majella di Napoli, Elsa Evangelisti, il professore del Conservatorio di Musica ‘S. Pietro a Majella’ di Napoli, Cesare Corsi, il collezionista di materiale inedito su Gaetano Braga, il giornalista Luciano Di Giulio.

Luciano Di Giulio

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.