25 Giugno 2024
Cronaca Abruzzo

Roseto, assembramento, abbracci, baldoria in zona vietata

pineta savini roseto

Oggi pomeriggio in un area vietata al pubblico, in piena Fase 2 del Coronavirus, pare che un gruppo ragazzi si sono felicemente abbracciati ed hanno fanno baldoria. Eppure il sindaco di si era complimentato con la popolazione per la correttezza con cui ha e sta affrontando la pandemia del coronavirus.

Questi “bravi ragazzi” invece felici e contenti della fase 2 sembra si siano dati appuntamento sul lungomare e all'interno della pineta Savini (zona interdetta essendo un parco), si sono amichevolmente salutati e abbracciati (non mantenendo la distanza) ed hanno cominciato a divertirsi e far baldoria. Questo ci hanno riferito alcuni passanti.

Ci dicono, inoltre, che all'improvviso una macchina della Guardia di Finanza in perlustrazione del territorio, che transitava in zona, ha attivato un fuggi fuggi generale tra i giovani, che si sono velocemente dileguati, sapendo forse di essere in difetto. Eppure, ci hanno riferito, la zona era stata preventivamente transennata dall'amministrazione comunale con del nastro bianco e rosso (tranquillamente scavalcato dai “bravi ragazzi”.

Se il buon giorno si vede dal mattino, possiamo anche supporre che domani altri “bravi ragazzi” potrebbero fare la stessa cosa e forse dovremo dar retta al monito di Walter Ricciardi, consigliere del ministro alla Salute Roberto Speranza e rappresentante italiano del Consiglio dell'Oms, che oggi ha detto: “Se i contagi salgono tra due settimane richiudiamo tutto”, e aggiungiamo noi anche per colpa dei “bravi ragazzi”.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie