Roseto, morto l’avvocato Alfonso De Virgiliis

de virgiliis
de virgiliis

Ci ha lasciato l’avvocato Alfonso De Virgiliis. Si è spento in ospedale a 82 anni dopo una lunga malattia. Nel 1996 ideò il Premio Galileo 2000, di cui era il Presidente.

Il ricordo del suo medico curante: “parlavamo a lungo, nei nostri incontri, della sua , dove era nato e che io per alterne vicende conoscevo bene. Guardava osservando le storie di chi lo affiancasse. Un uomo di altro stampo, altro livello, ci ha lasciato un uomo acuto e vivido”.

Alfonso De Virgiliis, un rosetano diventato un fiorentino adottivo, avvocato e imprenditore, radicale e grande amico di Pannella. Questo il ricordo appassionato del sindaco di Dario Nardella: “Caro Alfonso, ricorderemo sempre la tua passione instancabile per la cultura e il tuo rispetto per la cosa pubblica. Con te se ne va una persona colta e affabile che molto si è spesa negli anni per la sua città di adozione, a partire dal prestigioso Premio Galileo 2000 che ha avuto nel palmares prestigiosi personaggi del mondo della cultura, delle istituzioni, della sanità, della formazione e del giornalismo”.

Alfonso De Virgiliis, avrebbe compiuto 82 anni il 19 maggio prossimo. Originario di Roseto degli Abruzzi (Teramo), amava la regione Abruzzo alla quale era rimasto molto legato, viveva ormai da moltissimo tempo in Toscana, sua terra d’adozione, ma in estate trascorreva le sue vacanze a Pescara e non disdegnava tornare nella città delle rose.
Avvocato, da sempre vicino al movimento radicale – è rimasto sempre vicinissimo ad un altro abruzzese, di Teramo, Marco Pannella, che in un suo libro lo definì “mio cugino di latte”. De Virgiliis fu anche candidato per la lista Bonino Pannella alle elezioni regionali in Toscana nel 2010.

de virgiliis firenze

A proposito del “Premio Galileo 2000 – Una vita per la musica” l’evento nasce nel 1996 da un’idea dell’Avv. Alfonso De Virgiliis, accolta e condivisa dalla Sovrintendenza del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino.
Il suo intento è quello di sostenere e promuovere una manifestazione musicale che sia espressione della continuità artistica nel tempo.
Nel 2006, anno del decennale, il Premio Galileo ha ricevuto il riconoscimento dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

la foto del premio Galileo XVIII edizione 2018 è di Filippo Manzini

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.