Coronavirus, il governo impugna legge Abruzzo su misure per economia e occupazione

LAVORO
LAVORO

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per gli affari regionali e le autonomie Francesco Boccia, ha deciso di impugnare la legge della Regione n. 9 del 06/04/2020, recante “Misure straordinarie ed urgenti per l’economia e l’occupazione connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19”.

Questo perchè alcune norme, omettendo di prevedere la copertura finanziaria, violano l’art. 81, terzo comma, Costituzione.

Inoltre altre norme riguardanti gli usi civici violano gli articoli. 2, 3 e 117, secondo comma, lettera l), della Costituzione in materia di ordinamento civile.

Questo quanto si legge nel comunicato diffuso al termine del consiglio dei ministri.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.