17 Giugno 2024
Cronaca Abruzzo

Martinsicuro, alla scoperta dell’Oasi WWF Fosso Giardino

marrinsicuro

Il WWF Abruzzo ha presentato in una conferenza stampa tenuta a Chieti presso il Museo universitario, gli appuntamenti abruzzesi dell'edizione 2020 di Urban Nature, la festa della natura in città, in programma in tutta Italia domenica 4 ottobre prossimo.

L'iniziativa, nata nel 2017, rappresenta un'occasione, fortemente voluta dal WWF, per riscoprire gli animali e le piante che vivono, spesso da “clandestini”, nelle nostre città, per rinnovare il modo di pensare gli spazi urbani dando più valore alla natura e per promuovere azioni virtuose da parte di amministratori, comunità, cittadini, imprese, università e scuole al fine di proteggere e incrementare la biodiversità presente anche nei centri abitati.
Oggi le nostre città devono affrontare infatti sfide difficili come rispondere efficacemente ai cambiamenti climatici, ridurre gli impatti derivanti da un territorio estremamente impermeabilizzato, promuovere una buona gestione delle acque urbane e degli ecosistemi acquatici…
“Sono tante le iniziative in programma nella nostra Regione – ha sottolineato questa mattina in conferenza stampa Filomena Ricci, delegato del WWF Abruzzo – organizzate dai volontari del WWF, anche in collaborazione con Enti e altre Associazioni che hanno a cuore la biodiversità urbana o sono promotori di esperienze di gestione degli spazi verdi o di approcci sostenibili alla vita in città. Gli eventi hanno tutti la finalità di far scoprire la natura vicina a noi, e anche quella di proporre buone pratiche per l'organizzazione dei servizi e della gestione dei centri urbani”.

Dalle ore 9:00 alle ore 13:00 sarà possibile visitare l'Oasi urbana alle porte di con la responsabile Morena Ciapanna: un parco avventura, un'aula didattica e un sentiero natura rendono questa piccola area naturale un ottimo strumento per avvicinare i bambini alla biodiversità. Nel corso della mattina sarà anche organizzato un seminario a cura di Damiano Ricci dal titolo “Il metodo steineriano ed esempi di laboratori scientifici” sulle attività didattiche in natura.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie