L’Aquila, cittadino rumeno allontanato da territorio italiano

polizia

Un compleanno sicuramente da ricordare, quello del 2020, per il cittadino rumeno V. Nicolae scarcerato e immediatamente accompagnato dal personale dell’Ufficio Immigrazione alla frontiera di Roma Fiumicino, destinazione Bucarest per motivi imperativi di pubblica sicurezza in quanto nel corso della sua permanenza su territorio nazionale ha tenuto comportamenti che costituiscono una minaccia concreta, effettiva e sufficientemente grave ai diritti fondamentali della persona ovvero all’incolumità pubblica.


Di fatto la sua ulteriore permanenza in Italia è stata considerata incompatibile con la civile e sicura convivenza, poiché lo stesso, scarcerato dalla locale casa circondariale delle costarelle di Preturo, è destinatario di 6 sentenze di condanna per reati contro la persona e contro il patrimonio e di altri procedimenti penali.
L’autorità giudiziaria ha confermato la pericolosità dello stesso convalidando il provvedimento emesso dal Questore di L’Aquila di accompagnamento coattivo .

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.