Roseto, pallacanestro vince con Civitanova 77 a 75

roseto
roseto

Quattro vittorie consecutive per la Liofilchem Roseto, che continua la sua striscia positiva battendo un’ottima Civitanova al termine di una gara molto intensa. Con questi due punti Roseto sale a quota 14 in classifica, primato solitario e si prepara al big match del prossimo 7 febbraio a Fabriano nel migliore dei modi. Nota negativa della serata l’infortunio occorso ad Alberto Serafini, uscito dalla gara dopo appena 1 minuto e mezzo a causa di una distorsione alla caviglia: il lungo di coach Trullo ha tentato di tornare sul parquet ma non c’è stato nulla da fare, con la speranza che non sia nulla di grave. Da segnalare invece dalla parte opposta l’indisponibilità di Milani, in panchina ma inutilizzato da Mazzalupi.

Tornando alla gara, i marchigiani hanno giocato la partita che tutti si aspettavano, ovvero fatta di aggressività, velocità e grande mole di gioco sugli esterni, anche il gap nel finale lo ha ridotto un lungo, l’ex Lusvarghi: brava la squadra di coach Mazzalupi a reggere l’urto rosetano nel corso della prima parte di gara, e bravi anche a non mollare a tre minuti dal termine quando Roseto era andata sul +7.
Roseto è stata più lucida nel quarto decisivo, con la coppia Amoroso-Ruggiero sugli scudi: 40 punti in due, 21 per il primo e 19 per il secondo, i canestri fondamentali della rimonta e soprattutto dell’allungo, conditi da assistenze per i compagni. In doppia cifra anche Aleksa Nikolic con 17 punti e 6 rimbalzi, 13 per Lucarelli, buoni minuti in campo anche per Sebastianelli e Cocciaretto; dall’altra parte il migliore senza dubbio Riccardo Casagrande con 18 punti e 4 triple messe a segno, 12 a testa per Rocchi e Lusvarghi, 11 per Andreani.

Gara che ha visto partire subito forte gli ospiti, 4-9 dopo appena 4 minuti con Casagrande già sugli scudi, Roseto fatica più del previsto ad andare a canestro , e complice qualche sbaglio di troppo in attacco Civitanova va sul +6, 8-14. L’entrata di Amoroso scuote in positivo i biancazzurri, con Nikolic prima e Lucarelli con una tripla poi che chiudono il periodo sul 17-20. Nei secondi dieci minuti la musica non cambia, con gli ospiti sempre avanti e Roseto a inseguire: Civitanova trova in Cognigni canestri importanti, 9 punti nel periodo per il play ospite, con Lusvarghi che firma il massimo vantaggio sul 21-32 al 15°. Trullo rimescola le carte in attacco, Amoroso comincia ad essere un fattore sotto le plance e carica di falli i lunghi marchigiani, 29-34 al 17°. Andreani firma la prima tripla di serata, Rocchi lo segue mentre Nikolic segna per il 33-40 di metà partita.

Al rientro dagli spogliatoi la Liofilchem comincia ad essere più aggressiva, Nikolic ne mette 4 in fila, capitan Ruggiero scaglia una triplissima ma Civitanova è in palla e con Rocchi rimette a 8 le distanze: ancora Ruggiero per il 43-50, Amoroso le segue, Civitanova non segna per due minuti, Lucarelli firma il meno e un poetico Ruggiero per il 50-50 del 26°. Gara che cresce d’intensità, squadre cariche di falli e viaggi in lunetta continui: Amoroso segna 5 punti in un amen, mentre Lucarelli per il vantaggio di fine quarto, 59-57.

L’ultimo periodo è incandescente: Roseto lo inizia nel migliore dei modi e coach Trullo manda dentro Cocciaretto e Sebastianelli per dare fiato ai suoi esterni. I giovani biancazzurri ripagano illoro allenatore con difese perfette e la Liofilchem firma un break andando sul +5 al 32°; Felicioni da tre punti riporta Civitanova sul meno 2, e Casagrande 1 minuto dopo segna per il meno 1 ancora dai 6,75. Pastore torna a scrivere il tabellino, la coppia Amoroso-Ruggiero sale in cattedra con lampi di classe eccelsa, 70-63 al 36° e inerzia tutta rosetana. Sembra finita, ma Civitanova con Lusvarghi e Andreani riemerge a due punti, ancora Ruggiero sale in cattedra per il 72-68, Lusvarghi fa il 72-70; qui si decide la gara, Ruggiero fa percorso a metà dalla lunetta, Andreani per il meno 2, ma il play marchigiano commette fallo antisportivo su Ruggiero che di fatti chiude definitivamente la gara.
Prossimo turno domenica 7 febbraio con Roseto che farà visita a Fabriano per il big match della 10a giornata.

LIOFILCHEM ROSETO – ROSSELLA VIRTUS CIVITANOVA 77-75 ( 17-20, 16-20, 26-17, 18-18 )

Roseto: Pedicone n.e. , Valentini n.e. , Di Emidio 2 , Cocciaretto , Sebastianelli 1 , Palmucci n.e. , Ruggiero 19 , Pastore 4 , Amoroso 21 , Nikolic 17 , Serafini , Lucarelli 13 All. Trullo

Civitanova: Montanari n.e. , Ciarapica n.e. , Cognigni 11, Andreani 9 , Felicioni 3 , Vallasciani 6 , Amoroso 4 , Lusvarghi 12 , Casagrande 18 , Rocchi 12 , Milani n.e. All. Mazzalupi

NOTE: Tiri da 2: Roseto 23/43 ; Civitanova 12/25
Tiri da 3: Roseto 4/17 ; Civitanova 11/36
Tiri Liberi: Roseto 19/24 ; Civitanova 18/21
Rimbalzi: Roseto 38 ( 9 offensivi ) ; Civitanova 37 ( 11 offensivi )
Assist: Roseto 12 ; Civitanova 12

USCITI PER 5 FALLI: Nikolic ( Roseto ) – Andreani ( Civitanova )

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.