Giulianova, Amicacci si arrende alla Santo Stefano

amicacci
amicacci

Seconda sconfitta consecutiva per la Deco Group Amicacci nel derby dell’Adriatico, che si arrende 52-67 alla Santo Stefano Avis nella sesta e ultima giornata del Girone A di Serie A.

Rispetto al recupero di mercoledì¬ la squadra abruzzese è rimasta in partita fino al parziale conclusivo subito negli ultimi tre minuti di gioco.
I primi minuti della partita vedono portarsi avanti con i canestri di Gharibloo nel pitturato e di Beginskis dalla media (9-4). Gli ospiti però reagiscono in difesa e nel finale del primo periodo ribaltano il punteggio andando a segno con gli azzurri Bedzeti e Giaretti (9-10).
Nel secondo periodo la squadra di casa si affida alle giocate di un Morteza Gharibloo in grande spolvero con Santo Stefano che risponde con Bedzeti e Ghione a segno. In contropiede Galliano Marchionni realizza il +3 (21-18), ma gli ospiti riprendono subito il comando colpendo dalla media con gli ex Stupenengo e Miceli. Negli ultimi minuti del primo tempo sale in cattedra Sabri Bedzeti, che trascina la Santo Stefano fino al +7, ma prima dell’intervallo Marchionni si guadagna d’esperienza tre tiri liberi a ridare fiducia ai suoi (26-30).
Al rientro dagli spogliatoi i marchigiani si portano subito sul +8 ma l’Amicacci risponde con i canestri di Gharibloo, Cavagnini e Beginskis (34-38). La gara vede protagoniste le difese con la squadra ospite che riesce a conservare il proprio vantaggio affidandosi alla precisione al tiro di Andrea Giaretti e Domenico Miceli (36-42).
Il quarto conclusivo parte bene per Giulianova che conclude al meglio due splendide azioni con Marchionni in contropiede e Beginskis servito da Cavagnini. La squadra allenata da Accorsi e Gemi resta in scia ma non sfrutta l’occasione per il pareggio, venendo punita dal solito Giaretti che restituisce il +6 ai suoi (44-50). I padroni di casa non demordono con Matteo Cavagnini che riaccende una speranza ma la Santo Stefano chiude i giochi con Stupenengo, Miceli e Giaretti che segna e subisce l’antisportivo (52-67 il finale).
Il punteggio dice poco di una partita giocata dall’Amicacci ad armi pari contro una delle favorite allo scudetto, con la squadra giuliese che può uscire a testa alta dal Palacastrum. Da sabato 6 marzo si entra nella fase più importante della stagione, con i quarti di finale dei play-off: in virtù
del piazzamento al secondo posto nel Girone A la Deco Group affronterà la Special Bergamo Sport Montello, terza classificata nel Girone B. La formula è quella dell’andata e ritorno.

Tabellino

Deco Group Amicacci: Beltrame, Awad, Beginskis 12, Gemi, Marchionni 8, Blasiotti, Minella, Gharibloo 22, Ferroni, Labedzki, Ion, Cavagnini 10 (15 reb). All. Accorsi – Gemi.
Santo Stefano Avis: Schiera, Ghione 6, Chakir, De Boer 2, Veloce, Miceli 12, Giaretti 23, Stupenengo 6, Castellani 2, Bedzeti 16. All: Ceriscioli.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.