Poco X3 Pro, tanta potenza ad un prezzo ottimo

Poco X3 Pro
Poco X3 Pro

X3 Pro è uno di quegli da tenere seriamente in considerazione. Impossibile rimanere indifferenti davanti ad un prodotto che come specifiche sta a metà tra la fascia media e quella top ma ha un prezzo da fascia medio bassa. Lo smartphone verrà venduto in 3 colorazioni: phantom black (nero), frost blue e metal bronze (bronzo). Lo smartphone misura in altezza 165,3 mm e in larghezza 76,8 mm con uno spessore di 9,4 mm ed un peso di 215 grammi. Il design non è  originale nella parte frontale, con un forellino per la fotocamera frontale immerso nel display e collocato nella parte centrale mentre è decisamente personale nel retro, dove si può apprezzare un diverso stile delle fotocamere, che sono sempre disposte all’interno di un modulo a rilievo nella parte in alto a sinistra.

La cornice laterale e il retro dello smartphone sono in plastica. La plastica offre due vantaggi: il primo riguarda il peso e il secondo la maggiore resistenza agli urti. Ma anche due difetti: il primo riguarda la maggiore attitudine a graffiarsi se non si utilizza una protezione (ad esempio una cover) e il secondo la sensazione meno pregiata al tatto.

Punti di forza:

  • Il nuovo processore Qualcomm Snapdragon 860 che sulla carta sarà in grado di offrire prestazioni maggiori di quelle di tutti gli altri che vanno ad equipaggiare altri smartphone della stessa fascia di indirizzo o prezzo.
  • Schermo che supporta i 120 Hz di refresh rate (frequenza di aggiornamento dello schermo) dinamici (possono variare dai 50 ai 120 a seconda dell’utilizzo per risparmiare batteria) ed ha una protezione Corning Gorilla Glass 6;
  • 128 GB di memoria interna veloce basata sulla tecnologia UFS 3.1 (espandibile con scheda Micro SD fino a 1TB) e 6 GB di RAM come base di partenza;
  • Chip NFC per effettuare pagamenti utilizzando una carta di pagamento abilitata (supporta Google Pay) e per scambiare informazioni con altri dispositivi;
  • Due altoparlanti che offrono un suono stereo;
  • Batteria da 5160 mAh con tecnologia MMT (la ricarica avviene dalla parte centrale della batteria per aumentare le prestazioni in fase di ricarica) con supporto alla ricarica rapida da 33W;
  • Jack per le cuffie da 3.5 mm e supporto all’audio ad alta definizione.

Caratteristiche:

  • Processore Qualcomm Snapdragon 860 (Qualcomm® Kryo™ 485: processo di produzione a 7 nm, CPU octa-core, fino a 2.96 GHz – GPU: Qualcomm Adreno 640);
  • RAM da 6 a 8GB di tipo LPDDR4X
  • Memorie interne da 128 a 256GB di tipo UFS 3.1
  • Batteria da 5160 mAh con ricarica rapida a 33W (caricabatterie incluso nella confezione) e tecnologia MMT (Middle Middle Tab);
  • Dimensioni:
    • Altezza: 165,3 mm;
    • Larghezza: 76,8 mm;
    • Spessore: 9,4 mm;
    • Peso: 215 grammi;
  • 4 fotocamere:
    • Principale: 48MP AF (apertura F1.79, 1,6µm);
    • Ultra Grandangolare: 8MP (F2.2) con campo di visuale pari a 119°;
    • Macro: 2MP FF (F2.4);
    • Profondità (per l’effetto Bokeh o di scontorno): 2MP FF (F2.4);
    • Fotocamera frontale da 20MP (F2.2,  1,6µm);
    • Registrazione video: 4K (3840 x 2160 pixel) a 30 fps – 1080p (1920 x 1080 pixel) a 60 fps – 1080p (1920 x 1080 pixel) a 30 fps – 720p (1280 x 720 pixel) a 30 fps;
  • Wi-Fi 5 doppia banda (2.4G+5GHz) con supporto 2×2 MIMO;
  • Bluetooth v 5.0;
  • USB Tipo C;
  • Localizzazione (GPS/A-GPS, GLONASS, Beidou, Galileo);
  • Dual SIM LTE/4G (uno dei due vani è ibrido ovvero diventa mono sim se si sceglie di mettere una scheda micro SD per espandere la memoria):
    • Reti supportate:
      • 2G: GSM: 850 900 1800 1900MHz;
      • 3G: WCDMA: B1/2/4/5/8;
      • 4G: FDD-LTE: B1/2/3/4/5/7/8/20/28 (manca la B32 utilizzato in qualche zona da TIM e Vodafone per aumentare capacità e prestazioni) – 4G: TDD-LTE: B38/40/41 (2535-2655MHz):
        • Supporto alla modulazione in download di 256 QAM e in upload di 64 QAM;
        • Velocità massima raggiungibile in download è di 1000 Mbps (LTE Categoria 16) e di 150 Mbps in upload (LTE categoria 13);
        • Aggregazione di 3 bande 4G (CA: carrier aggregation) senza supporto 4×4 MIMO **;
  • Sensori: Sensore di prossimità – Sensore di luce ambientale – Accelerometro – Giroscopio – Bussola elettronica – Motore di vibrazione – Porta a infrarossi;
  • Protezione dagli schizzi IP53 (il dispositivo è protetto da piccoli schizzi e sporco e polvere tipici, ma non da immersione completa o da polvere, sabbia o altre particelle. La garanzia del prodotto non copre i danni derivanti da polveri o immersione).

Software:

  • Lo smartphone ha a bordo il sistema con la personalizzazione chiamata MIUI giunta alla versione 12. Quest’ultima richiede delle configurazioni aggiuntive (settaggio dei risparmi energetici delle app per non perdere le notifiche) dopo la prima accensione ed è fortemente ricca di funzioni. Alcune caratteristiche della personalizzazione sono riconducibili all’esperienza d’uso degli smartphone Apple con sistema iOS.

Ambiti da migliorare:

  • Il display non è un OLED;
  • Manca il supporto alle reti 5G;
  • Il software a volte può presentare delle piccole imperfezioni dovute anche alle tantissime funzioni presenti (che poi vengono prontamente risolte con i vari aggiornamenti forniti dall’azienda). Un accenno a quelle problematiche si può trovare nel forum ufficiale di Xiaomi dove si può anche interagire. Inoltre dopo aver installato delle app bisogna settare al meglio i risparmi energetici per evitare che non ricevano le notifiche;
  • Le dimensioni e il peso sono importanti e sicuramente l’utilizzo ad un mano non sarà molto agevole;
  • Il reparto delle fotocamere è un po’ datato.

Prezzi:

  • POCO X3 PRO 128GB e 6GB di RAM: prezzo consigliato di 249 euro;
    • in offerta fino al 5 aprile 2021 a 199,90 euro;
  • POCO X3 PRO 256GB e 8GB di RAM: prezzo consigliato di 299 euro;
    • in offerta fino al 5 aprile 2021 a 249,90 euro;

Le mie considerazioni:

  • Questo smartphone sarà il re della fascia media. Veramente impossibile chiedere di più e secondo me è impossibile che per i prossimi mesi, a meno che non ci sia qualche altra sorpresa, ci possa essere un concorrente più interessante. È vero che il prodotto non ha uno schermo OLED, i sensori fotografici hanno qualche anno alle spalle e manca il supporto alle reti 5G, ma per il prezzo a cui viene proposto, soprattutto durante i primi giorni di commercializzazione, è il migliore acquisto del momento. Complimenti a POCO*.

* L’articolo e le considerazioni si basano sulla scheda tecnica ufficiale del prodotto.
** Le informazioni tecniche sono state reperite dal sito Cacombos.

Di Massimo Di Giacinto

Articolista da più di vent’anni. Ha collaborato con diverse testate cartacee e on-line. Ha fondato uno dei primi siti di informazione sul web e una delle prime Web TV in Italia. È appassionato di fotografia, giornalismo, informatica, tecnologia e di tutte le nuove forme di comunicazione.