15 Luglio 2024
Politica Abruzzo

Pineto, viva la mamma

fratelli italia

Grande successo per il gazebo organizzato dal Circolo di Fratelli d'Italia in piazza Sant'Agnese questa mattina.
Tanti cittadini hanno firmato per la campagna nazionale sulle 4 proposte di legge di iniziativa popolare presentate da Giorgia Meloni e tanti hanno deciso di aderire alla nostra famiglia iscrivendosi al partito.
“È stata una giornata molto positiva – dichiara Pio Ruggiero, coordinatore locale di FdI che prosegue – vorrei evidenziare la rassicurante vicinanza della gente: in tanti hanno firmato per sostenere le sfide per l'Italia portate avanti dal partito di Giorgia Meloni. Non dimentichiamo che ogni crisi porta con sé la possibilità di una rinascita. È anche per questo che la politica deve tornare credibile e riavvicinarsi alla gente, cosa che il nostro circolo continuerà a fare anche in futuro”.
Nell'occasione, alla presenza del direttivo del circolo e di molti iscritti, di Marilena Rossi, Coordinatore provinciale di FdI, Francesco Di Giuseppe, Vicepresidente di Gioventù Nazionale, Domenico Ruggiero, Consigliere Amp, e Monica Brandiferri, Responsabile Provinciale del Dipartimento Pari Opportunità, si è svolta l'iniziativa dal titolo “Viva la Mamma”, con esposizione di uno striscione e consegna di volantini per sostenere la maternità e festeggiarla davvero. “E stato un evento importante per porre l'attenzione sul ruolo centrale delle madri e sulle disuguaglianze salariali e le difficoltà di conciliare la vita familiare e lavorativa, incrementate dalla pandemia – dichiara Adele Mazzocchitti, componente del Direttivo di FdI Pineto e membro della Cpo del comune di Pineto che prosegue – “L'Italia presenta il gap salariale tra generi peggiore in Europa; nel nostro Paese è più elevato il rischio che le donne vengano impiegate in lavori precari. Soprattutto in questo momento storico, a causa della pandemia, le difficoltà economiche, ma anche psicologiche, sono cresciute vertiginosamente dato che sono aumentati i tassi di ansia e depressione tra le madri costrette a conciliare lavori domestici e figli in dad. Con la pandemia è diventata ancora più evidente la necessità di veri sostegni alla genitorialità”.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie