Roseto, Liofilchem batte Cassino 67-53

pallacanestro Roseto
pallacanestro Roseto

La Liofilchem si prende gara 1 dei quarti di finale contro all’esordio nei playoffs, aggiudicandosi un match dai due volti: nella prima parte ospiti sempre al comando, dal 25° in poi solo Roseto attraverso una difesa mostruosa capace di lasciare briciole agli avversari.

I biancazzurri l’hanno vinta soprattutto in fase difensiva, 4 punti concessi ai laziali negli ultimi dieci minuti, ( Cassino nella seconda fase era il miglior attacco del girone D a oltre 85 punti segnati ); il momento decisivo a cavallo tra 27° ed inizio ultimo periodo, con gli ospiti che dal campo non hanno praticamente segnato più e con i biancazzurri che andavano sul velluto grazie alle folate offensive dei vari Amoroso, Pastore, Lucarelli e Nikolic.

Nonostante un inizio scoppiettante da ambo le parti, 8-10 dopo 3 minuti, match che si è spento dal punto di vista offensivo, anche se Cassino ne mette 21 di punti nei primi dieci minuti con un grande Visnjic; copione che nel secondo periodo è praticamente identico, con gli sopiti che cercano di scappare, massimo vantaggio sul +8, biancazzurri bravi a tenere botta nonostante cattive percentuali al tiro.

Al rientro dall’intervallo lungo Roseto comincia a mordere, Serafini infila tripla, seguito da Sebastianelli, ma Cassino con Teghini e Cusenza si riporta a +7, 41-48 del 27°; inerzia tutta ospite, ma si sa , nel basta un attimo per cambiare spartito e Lucarelli prima e Amoroso firmano il meno uno, e successivamente Ruggiero e ancora un maestoso Amoroso chiudono la frazione sul 52-49.

Ultimi dieci minuti in cui la Liofilchem erge una e vera propria muraglia sottocanestro, Cassino non segna più e Trullo può festeggiare il primo sigillo in questa serie di playoffs.
Grandissima gioia per il gruppone biancazzurro, vittoria meritata e voluta: migliore in campo un monumentale Valerio Amoroso, in 25 minuti 22 punti con 9/12 al tiro, ma soprattutto la leadership in campo e fuori che di fatto ha annichilito Cassino in questo primo atto; ottimo il rientro in campo dopo l’infortunio alla mano per Andrea Pastore, 8 punti con 2 triploni e la solita difesa super sugli esterni ospiti, 9 a testa per Sebastianelli e Nikolic, 7 + 9 rimbalzi per Lucarelli; dall’altra parte 12 per Federico Lestini, in doppia cifra con 10 punti anche Teghini e Visnjic.

Gara 2 Martedì 18 Maggio alle ore 20:30 sempre al PalaMaggetti.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.