Teramo, controlli nei bar e due denunce

polizia
polizia

Nella giornata di ieri, 20 agosto, sono stati ulteriormente intensificati dal Questore di i controlli su strada della Polizia di Stato per la verifica del rispetto della normativa anti covid, con particolare attenzione ai comuni della costa teramana.

11 le pattuglie impegnate nelle 24 ore, con equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara e poliziotti in abiti civili, che hanno proceduto al controllo di quattro esercizi pubblici, 2 bar di , un pub a e un bar di Silvi, riscontrando una sola violazione amministrativa per assenza del rilevatore per tasso alcolemico nell’esercizio di Silvi.

Oltre alle 129 persone identificate e ai 47 veicoli fermati, i poliziotti della Questura e del reparto prevenzione, hanno proceduto ad elevare 2 contravvenzioni al codice della strada (per mancata revisione del veicolo e guida senza patente al seguito) e sempre in Silvi hanno denunciato in stato di libertà un 20enne per il reato di porto di oggetti atti ad offendere essendo stato trovato, nel corso della notte, in possesso di un coltello a serramanico, debitamente sequestrato dai poliziotti.

Nel corso del controllo, inoltre, avendo opposto resistenza e avendo minacciato e offeso i poliziotti presenti, il giovane è stato anche denunciato per il reato di resistenza, minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale.

Per il solo reato di resistenza a pubblico Ufficiale è stato denunciato anche un altro 20enne, che ha tentato di ostacolare il controllo su strada delle pattuglie avventandosi sui poliziotti mentre operavano.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.