Roseto, Pallacanestro vince con Rimini 80-72

Palasport 3

Terza vittoria consecutiva per la Liofilchem che al PalaMaggetti (ottima la cornice di pubblico ) batte con pieno merito , in quello che era il grande big match di giornata del Girone C. Gara comandata sin dalle prime battute per Pastore e compagni, capaci di resistere anche al rientro romagnolo nel corso della seconda ed ultima frazione e bravi poi a gestire: con i due punti conquistati Roseto sale a quota 10 in classifica, consolidando il primo posto in coabitazione di altre tre compagini, Imola, Sebastiani e NPC Rieti, quest’ultima avversaria domenica prossima.

Gara giocata brillantemente dai biancazzurri contro una delle corazzate del girone ( seppur ancora senza Tassinari e l’under Mladenov ), Liofilchem brava a comandare dalla palla contesa, a rallentare il gioco quando serviva e a correre quando si poteva: le ottime percentuali dal campo sintomo della crescita di gioco e di un collettivo capace di andare per l’ennesima volta oltre gli 80 punti segnati, confermandosi come il miglior attacco del campionato.

Cinque gli uomini in doppia per Roseto: miglior marcatore un monumentale Aleksa Nikolic con 26 punti ( 11 nella prima frazione ), 13 rimbalzi, 11/17 al tiro e 33 di valutazione, 20 e giocate di classe purissima per Valerio Amoroso, 11 con 9 rimbalzi per Turel e 10 a testa per Pastore e Ruggiero; dall’altra parte migliore senza dubbio Marco Arrigoni con 24 punti.

Match che vedeva partire Roseto subito forte grazie a Nikolic e Amoroso, 15-6 al 5°; ancora la coppia lunghi rosetana a fare pentole e coperchi in area romagnola, 21-8 al 6°, gli ospiti riemergevano con l’entrata di Arrigoni e i canestri di Masciadri, ma sempre uno scatenato Nikolic con una schiacciata devastante chiudeva la prima frazione sul 28-16.

Una tripla di capitan Ruggiero apriva le danze nel secondo periodo, coach Quaglia comincia a ruotare i suoi anche se dall’altra parte Ferrari iniziava a vedere qualcosa di positivo all’interno del match: dal 35-20 parzialone di 15-1 per i romagnoli, e gara totalmente riaperta. Ci pensa ancora capitan Ruggio a chiudere il periodo con 5 punti consecutivi, 43-37 all’intervallo.

Al rientro dagli spogliatoi lo spartito non cambia, con i padroni di casa sempre in controllo, anche attraverso un spettacolare: tripla e lay-up di Amoroso e altro triplone di Pastore per il 54-41 del 24°; Rimini è tutta in Arrigoni, con Saccaggi limitato dalla difesa rosetana; Turel con 5 in fila scrive 59-43, ma gli ospiti e rientrano con Rivali e Rinaldi, per il 64-55 di fine quarto.

Gara che Rimini vuole riaprire assolutamente, Saccaggi e il solito Arrigoni ci provano ma Roseto è troppo concentrata e con un break pesante di 8-2 torna sopra la doppia cifra di vantaggio sul 72-61; Arrigoni è l’ultimo a mollare con canestri pesanti, Nikolic torna a fare la voce grossa seguito da Ruggiero e sui due tiri da tre sbagliati da Scarponi si spengono tutte le speranze di rimonta ospite.

Prossimo turno domenica 14 Novembre, seconda gara casalinga consecutiva al PalaMaggetti , avversari i laziali della Npc Rieti.

LIOFILCHEM ROSETO – RIVIERABANCA BASKET RIMINI 80-72
( 28-16, 15-21, 21-18, 16-17 )

Roseto: Gaeta n.e. , Zampogna 3 , Turel 11 , Di Emidio , Bassi , Ruggiero 10 , Pastore 10 , Amoroso 20 , Mraovic , Nikolic 26 , Serafini All. Quaglia

Rimini: Amati n.e. , Carletti n.e. , Scarponi 2 , Rivali 5 , Arrigoni 24 , Bedetti 9 , Rinaldi 9 , Fabiani , Masciadri 15 , Saccaggi 8 All. Ferrari

NOTE: Tiri da 2: Roseto 20/34 ; Rimini 26/44
Tiri da 3: Roseto 10/36 ; Rimini 3/23
Tiri Liberi: Roseto 7/9 ; Rimini 11/12
Rimbalzi: Roseto 35 ( 11 offensivi ) ; Rimini 39 ( 12 offensivi )
Assist: Roseto 16 ; Rimini 16

USCITI PER 5 FALLI: nessuno

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.