L’Aquila, arrestato giovane per spaccio sostanze stupefacenti

polizia

La scorsa notte, personale della Squadra Volante, nei pressi della Villa Comunale a l’Aquila notava quattro giovani che erano intenti a scambiarsi con fare furtivo degli oggetti rivelatesi poi degli involucri contenenti sostanza stupefacente di tipo cocaina.
I soggetti vistesi scoperti dall’equipaggio, si davano a precipitosa fuga tentando di eludere il controllo degli operatori della volante, ma quest’ultimi nonostante la giovane età dei giovani e la velocità con la quale si erano dati a precipitosa fuga, riuscivano comunque a bloccarne uno dei quattro, un extracomunitario senegalese di anni 35 che offriva resistenza agli agenti nel tentativo di divincolarsi e scappare.
Da accertamenti esperiti in banca dati SDI il fermato, annoverava numerosi pregiudizi di Polizia inerenti all’attività di spaccio di sostanze stupefacenti e decreto di espulsione da eseguire.
Gli operatori delle “volanti” lo sottoponevano quindi ad immediata perquisizione personale estesa anche all’autoveicolo a lui in uso rinvenuto nelle immediate vicinanze e a seguito di una laboriosa ricerca, dove venivano rinvenuti e sottoposti a sequestro grammi 4,76 di cocaina, 59,68 di Hashish e la somma di Euro 345,00 in contanti ed in banconote da piccolo taglio ritenuta essere compendio dell’attività delittuosa.
Pertanto per i fatti accertati si traeva in arresto il senegalese per il reato di resistenza a P.U. e spaccio di sostanza stupefacente.
Il GIP del Tribunale di L’Aquila, a seguito dell’udienza, convalidava i capi d’imputazione e disponeva la misura cautelare del reo dell’obbligo di non fare ritorno nel Comune di L’Aquila .

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.