Scerni, corsa campestre il 27 febbraio in omaggio alla ventricina

scerni

Manca poco più di una settimana e l’Istituto Agrario Cosimo Ridolfi di diventerà il centro nevralgico della corsa campestre abruzzese come accadde lo scorso anno nonostante le norme stringenti anti Covid-19.

Stavolta l’entusiasmo è crescente a Scerni per dare vita alla gara di campionato regionale Uisp e Molise domenica 27 febbraio in un connubio perfetto tra sport e gastronomia dove verrà omaggiato il prodotto principe del territorio scernese: la ventricina, il miglior salame d’Italia.

È l’organizzatore Luigi Di Lello a descrivere minuziosamente il percorso di 2 chilometri da compiere quattro volte per gli adulti: “Il tracciato si snoda in un paesaggio agrario incredibile, lo sguardo riesce a cogliere sia la Maiella che il mare Adriatico. Tra prati e sentieri di strade interpoderali, single track con saliscendi in mezzo al bosco ed il lungo vialone a salire, in mezzo agli ulivi con i tronchi attorcigliati, è un tracciato fruibile a tutti ma chi ha tecnica sarà più avvantaggiato. Poi c’è il passaggio davanti ai silos per il fieno e del museo dell’annessa azienda agricola che da solo vale il prezzo del biglietto”.

Non mancherà la vetrina nella vetrina dedicata ai baby runners in erba: dai 0 ai 5 anni (100 metri), 6-7 anni (200 metri), 8-9 anni (400 metri), 10-11 anni (600 metri), 12-13 anni (800 metri) e 14-15 anni (1200 metri).

A supportare gli sforzi organizzativi dell’Asd Sulle Orme dei Sanniti anche l’Accademia della Ventricina, l’amministrazione comunale di Scerni (che ha dato il patrocinio) e lo staff della Uisp Settore di Attività Abruzzo e Molise per un evento di corsa campestre che non mancherà di entusiasmare non solo i podisti che parteciperanno ma tutti coloro che seguiranno da vicino la manifestazione.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.