Roseto, basket 20.20 vince su Vasto 77 a 57

roseto 20.20

Quinta vittoria interna in altrettante uscite per il Roseto 20.20, che supera anche e sale al terzo posto solitario in classifica. Non era un impegno semplice, viste le assenze di Bricis e Adonide (al quale il gruppo ha dedicato la vittoria) e la qualità di un avversario che si è ben comportato, giocando tanti minuti alla pari. Decisiva la seconda frazione di gioco, in cui Jovanovic si erge a protagonista e guida i suoi a un allungo che permette di archiviare la pratica e risparmiare energia nei restanti 20’. La prestazione della Braderm va però al di là dei singoli e premia il gruppo: ognuno ha messo il proprio mattoncino e ha avuto un ruolo importante, anche chi solitamente gioca meno, gettato nella mischia viste le rotazioni risicate.

Roseto inizia meglio in difesa che in attacco, dove fatica a carburare. Quando, dopo qualche minuto di rodaggio, Palucci e Maiga aprono il fuoco da 3 arriva il primo allungo, a cui Vasto fatica a rispondere. La quarta tripla di squadra, firmata Di Giandomenico, chiude il primo quarto 22-11. Marino e Renzo Maffei, però, non hanno intenzione di far scappare il 20.20, anzi mantengono gli ospiti sotto la doppia cifra di svantaggio. Almeno fino al 15’, perché il finale del secondo quarto è un assolo dei padroni di casa: 7 punti in fila di Jovanovic e 5 di Zalalis sono parte di un parziale di 16-3 che uccide la partita. A metà gara il parziale recita un eloquente 45-23.

Dopo l’intervallo la Braderm segna di meno, la GeVì ne approfitta e rosicchia qualche punto sull’asse Nicolas Maffei-Oluic, tenuto ad appena 4 punti nel primo tempo. I giochi sono ancora aperti, Vasto ha ancora speranza ma vede Palmucci realizzare una tripla che spezza le gambe sulla sirena del terzo quarto: 60-40 al 30’. Gli ospiti ci provano ancora soprattutto con De Angelis, ultimo a mollare, ma Jovanovic continua nel suo show personale e li tiene a debita distanza, non facendo rischiare nulla ai suoi. Gli ultimi minuti, con l’esito della gara già scritto e le squadre stanche, sono poco più che garbage time. La partita finisce 77-57.

Domenica 11 dicembre alle ore 18, il 20.20 si scende di nuovo in campo sul difficile campo di Isernia.

Parziali: 22-11, 23-12, 15-17, 17-17

Roseto: Del Nibletto 2, Maiga 10, Palmucci 13, Di Giandomenico 9, Jovanovic 23, Trettaccone, Caprara, Haidara, Bricis, Cantarini 4, Zalalis 16. All: Ernesto Francani

Vasto: Egwoh 1, Maffei R. 5, De Angelis 12, Marino 5, Di Tizio 9, Oluic 13, Delle Donne, Traorè, Scafetta, Ierbs, Cianci, Maffei N. 12. All: Alessandro Tumidei

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.