Teramo, picchia la moglie, polizia lo arresta

polizia teramo

Un egiziano di 37 anni, da diverso tempo residente in , la sera di giovedì 1 u. s. ha picchiato la moglie di nazionalità ucraina alla presenza della figlia minore sbattendola, successivamente fuori casa e impedendole di rientrare. Alla luce di ciò, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Teramo, intervenuti su richiesta della donna, hanno constatato che l’uomo non era affatto pentito dal suo comportamento, anzi ha perseverato nella condotta minacciando la donna di più gravi conseguenze; gli operatori di Polizia, pertanto, hanno proceduto all’allontanamento d’urgenza dalla casa familiare dell’uomo.
La donna, dopo le cure mediche, si è recata in Questura dove ha denunciato l’ennesimo episodio di violenza occorso in serata. Nella circostanza la malcapitata ha riportato una prognosi di 20 giorni con lesioni ed ematomi in più parti del corpo.
Questa mattina, gli agenti della Volante, al fine di verificare il rispetto delle prescrizioni imposte all’uomo e al tempo stesso l’incolumità personale della donna, hanno constatato la presenza dell’uomo all’interno della casa familiare da cui era stato allontanato, in palese violazione delle prescrizioni imposte. L’uomo, pertanto, è stato arrestato.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.