Roseto, considerazioni di Fratelli d’Italia sul ricambio del personale

roseto turn over

Riportiamo quando scrive in una nota diffusa da Fratelli d’Italia sezione di a firma di Francesco Di Giuseppe capogruppo di Fratelli d’Italia, che pone sul tavolo alcune riflessioni sul ricambio generazionale tra i dipendenti del Comune della città delle Rose.
“Più volte abbiamo sollevato dubbi sul percorso intrapreso dall’amministrazione Nugnes relativo all’assetto organizzativo del personale comunale. Il tempo sta dando ragione a quanto previsto da noi sin dai primi consigli comunali, conferma che arriva anche dalle dichiarazioni del capogruppo Pavone riguardanti l’ufficio urbanistica.
Gli uffici, partendo dal periodo del Governo Monti, si stanno svuotando a causa dei pensionamenti e per i paralleli blocchi delle assunzioni; ed ora, per scelte politiche, si trovano senza un adeguato ricambio generazionale tra i dipendenti incaricati ad istruire e sbrigare le pratiche quotidiane.
Il rischio che corre l’ente è quello di ritrovarsi con il dover espletare le varie pratiche, a seguito del completo pensionamento dell’attuale personale, senza più la possibilità di fare alcun affiancamento e quindi poter dare continuità all’attuale assetto organizzativo, rischiando la paralisi degli uffici con ovvi disservizi e anche possibili danni alle casse comunali, il tutto durante il picco amministrativo rappresentato dalla gestione dei fondi PNRR.
Fratelli d’Italia chiede una revisione di queste scelte: la casa comunale soffre della mancanza di personale giovane che si formi con il tempo necessario e sia messo in condizione di poter dare un forte impulso all’istruzione delle pratiche e alla risoluzione dei problemi quotidiani dei cittadini.
La scelta di puntare esclusivamente sui dirigenti è secondo noi quella sbagliata”.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.