Teramo, ci ha lasciato il Prof. Adelmo Marino

roseto libro cartoline

Riportiamo le parole del sindaco di Gianguido D’Alberto che ricorda la figura del Prof. Adelmo Marino.
“Uno storico, un intellettuale, un teramano radicalmente inserito nella città, per spessore culturale e passione civica. Con la scomparsa di Adelmo Marino, Teramo perde una figura di spicco che tanto ha dato, in particolare ai suoi studenti, rifulgendo nella sua attività, una innata capacità comunicativa espressa anche con l’organizzazione di prestigiosi convegni e seminari, la creazione di istituzioni culturali e una qualificatissima attività pubblicistica”.

Tra i tantissimi interventi che legano il Prof. Marino alla città di , vogliamo ricordare quello significativo del 2010, quando nel salone della Villa Comunale, invitato dall’amministrazione comunale di Roseto degli Abruzzi, prese parte ai festeggiamenti dei primi 150 anni della città teramana, celebrati dall’amministrazione Franco Di Bonaventura.

Per l’occasione fu stampato un elegante volume dal titolo “La cartolina racconta la storia della città”, la cui prefazione fu scritta dal professor Adelmo Marino. Gli autori Emidio D’Ilario e Luciano Di Giulio, lo vollero insieme al Prof. Luigi Braccili ad esprimere una sua relazione sulla nascita e trasformazione che ha avuto dal 1700 il circondario di Montepagano, passando per Le Quote, arrivando alla frazione Rosburgo e dal 1927 in poi alla città di Roseto degli Abruzzi. Una lezione di storia che resterà agli annali della città. La redazione del nostro TgRoseto si stringe attorno alla famiglia del Prof. Marino.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.