28 Febbraio 2024

TG Roseto

Notizie locali Abruzzo e nazionali – Informazione in tempo reale

Teramo, Lisciani calcio a 5 pareggia 2-2 ad Avezzano

Primo pareggio stagionale per la Lisciani a 5 dopo una serie di 11 vittorie
consecutive tra Coppa Italia e campionato. Nella decima di Serie C1, la squadra di mister Walter Di
Domenico pareggia 2-2 in casa dell'Orione mantenendo la testa della classifica e la serie
record di 32 risultati utili consecutivi iniziata un anno fa. Un sabato stregato fin dal principio per i
biancorossi, che fanno registrare la più alta statistica di tiri effettuati in questo avvio di stagione,
fermati dai legni della porta marsicana e dalla difesa di casa, chiusa a difendere un pareggio d'oro.
Dopo un primo quarto di gara senza particolari emozioni ma con tanto pressing dei teramani, le
prime occasioni sono per D'Andrea e Federico Benigni, stoppati dal portiere Berardi, che si ripete
su Di Blasio e due volte su Ferretti. Ma la Lisciani non sfonda, neppure quando Compagnoni si
ritrova sul centro sinistra in buona posizione calciando alto, e sulla fiondata da fuori di Galanti che
si stampa sul palo a portiere battuto. 0-0 all'intervallo, mutato a pochi minuti dall'inizio della
ripresa. Di Baldassarre fa muro su una stoccata di Camelo, preludio al vantaggio locale. Rilancio
dalle retrovie a premiare Marziale, che da posizione defilata sulla sinistra scarica a rete in diagonale
per l'1-0. Punteggio che varia immediatamente, Di Blasio da destra premia al centro Federico
Benigni che dalla media distanza mette forza e precisione e non lascia scampo a Berardi, 1-1.
L'Orione torna avanti a 3' dalla fine, Marziale fa la stessa cosa dell'azione del gol, ma viene
fermato da Di Baldassarre e da un legno, sulla ribattuta Ghera ha vita facile per il 2-1. Nemmeno il
tempo di esultare, e la Lisciani si rimette in pari: ancora assist di Di Blasio, stavolta per Matteo
Galanti che si inserisce centralmente e gonfia la rete. Nel finale marsicani in inferiorità numerica,
non sfruttata da Teramo. Da segnalare una gran quantità di occasioni biancorosse nella ripresa, con
Di Blasio, Galanti e Federico Benigni fermati da un attento Berardi. 6 i legni complessivi colpiti
dalla capolista, su tutti un palo dal fondo di Galanti con palla che attraversa due volte tutta la linea
di porta tornando in campo e un palo di Alessandro Benigni, con una conclusione violentissima
dalla media distanza estremamente precisa e potente. Un pareggio che permette alla Lisciani di
mantenere il primato con 5 punti di vantaggio sull'Hatria Team e 7 sulla coppia Ripa Teatina –
Academy L'Aquila. Nel prossimo turno, al Pala Acquaviva arriverà la Virtus San Vincenzo Valle
Roveto, altra squadra ostica e a caccia di punti pesanti in chiave salvezza (si gioca sabato 2
dicembre alle 15).

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie