19 Aprile 2024

TG Roseto

Notizie locali Abruzzo e nazionali – Informazione in tempo reale

Roseto, Team Go Fast conquista il podio alle Strade Bianche in Toscana

Grosso exploit del Team Go Fast a Siena per merito di Paolo Ciavatta che si è portato a casa la vittoria sul percorso medio delle Strade Bianche amatori.
La squadra di (), presieduta da Andrea Di Giuseppe, si è presentata per il terzo anno di fila nella meravigliosa classica granfondistica amatoriale perché si svolge nella magia della campagna in terra toscana e di quella senese, le cui strade sono state solcate il giorno prima dai big del professionistico mondiale sia al maschile che al femminile.
A dettar legge Ciavatta sul medio di 86 chilometri (di cui 42 in settori di sterrato), percorso nel quale si classificò quarto nel 2022: “La corsa si è svolta in modo abbastanza lineare. Siamo partiti fortissimo fino alla deviazione dopo 44 chilometri dalla partenza. Eravamo in 30 a formare il gruppo dei migliori da cui tre corridori sono scattati guadagnando subito 40 secondi. Dietro non c'era un grande accordo, sulla salita delle Tolfe ho rotto gli indugi, in pochi chilometri sono andato a riprendere i tre battistrada e ho fatto un nuovo forcing in cui ho messo in difficoltà due dei tre ex fuggitivi che sono rimasti incollati alla mia ruota. Sulla salita di via Santa Caterina, ho fatto di nuovo la differenza e mi sono involato verso l'arrivo. Grazie agli sponsor, al presidente Andrea Di Giuseppe e a tutta la squadra fondamentale per arrivare sul gradino più alto del podio”.
Gli ha fatto eco il presidente Andrea Di Giuseppe: “Le sensazioni di Paolo Ciavatta erano ottime, stava bene e domenica scorsa a Termoli in salita aveva una buona gamba. Sia nel 2022 che nel 2023, siamo riusciti a metterci in evidenza ancora con Ciavatta che fece quarto e quest'anno siamo stati agevolati dal fatto che avevamo conquistato la prima griglia di partenza. Bravi a Paolo Ciavatta e a tutto il resto del team che hanno affrontato col piglio giusto questa granfondo che ha visto al nastro di partenza ben 7.000 ciclisti da tutto il mondo. E' il minimo che potevamo per i nostri sponsor, avevamo la voglia di dare il massimo visto quello che fanno per noi in tutta la stagione”.

A completare il podio, alle spalle di Ciavatta, Mattia Gianfreda del Team Joule e Nicola Loda del Team Loda.
Sullo stesso tracciato medio si è fatto notare anche Gennaro Iodice classificatosi nei primi ottanta all'arrivo.
Il resto del team ha optato per il percorso granfondo con un bel settimo posto di Danilo Celano (alla prima uscita stagionale con la casacca del Team Go Fast) e nei primi 40 Paolo Totò nonostante i crampi, a vedere l'arrivo anche Luca Carassai, Maurizio Raccio e Gianni Coccia, mentre una foratura ha impedito a Davide Leone di giocarsi un buon piazzamento tra i migliori.
Una prestazione al top di tutto il collettivo che arriva dopo aver rotto il ghiaccio domenica scorsa alla Fondo Molisana con Paolo Totò.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie