L’Aquila, Paganica Rugby vince in trasferta a Roma

Paganica vince fuori casa in una partita che non era facile dopo la delusione di domenica scorsa con il Villa Pamphili. I rossoneri sono scesi in campo con il piglio e l'atteggiamento giusto. Le condizioni del campo al limite della praticabilità non hanno però permesso al Paganica di fare il solito gioco di movimento. I ragazzi di coach Rotellini si sono saputi adeguare a un gioco più conservativo basato sul possesso e l'efficacia. Da qui sono riusciti a creare le basi per una vittoria importantissima. Al 5° minuto il Paganica va in vantaggio con un calcio piazzato di Stefano Rotellini e dopo 4 minuti i padroni di casa, su un'ingenuitá della linea difensiva rossonera, realizzano un calcio piazzato portandosi sul 3 a 3. Replicano i paganichesi al 15° con un altro calcio piazzato di Stefano Rotellini. Il Paganica produce gioco e buoni avanzamenti e, su un'azione multifase, va in meta con Antonello Anitori. Nel secondo tempo il Paganica inizia a gestire la partita producendo buone azioni che però non si concretizzano per poco. Realizza poi un calcio piazzato al 26° minuto. Con il risultato di 3 a 13 si chiude la partita. La parola al Coach: "Avevo chiesto ai ragazzi di scrollarsi la delusione della pur ottima partita fatta con il Villa Pamphili. Ho chiesto loro di mettere testa e cuore per portare a casa un risultato che per noi era di fondamentale importanza. I ragazzi sono stati eccezionali facendo una partita con un'attitudine unica soprattutto per le proibitive condizioni del campo. Hanno giocato da grande squadra e questo mi rende ulteriormente consapevole del fatto che la nostra sia una squadra che fino all'ultima giornata di campionato dirà la sua per la vittoria finale."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *