Roseto, rimozione barche abbandonate in spiaggia

Il sindaco di Roseto ha svolto una riunione in Comune con il comandante della Guardia costiera di Locamare Roseto, Giovanni Minonne. L’incontro utile a programmare gli interventi da mettere in campo per la rimozione dalla spiaggia rosetana di tutte quelle barche la cui proprietà è ignota, ma che giacciono abbandonate sull’arenile da diversi anni.
 A tal fine si è deciso di procedere in una prima fase con la pubblicazione di un avviso di rimozione sia sul sito istituzionale dell’ente che con affissione sull’arenile in modo da darne massima evidenza. Per quei natanti che risulteranno ancora giacenti oltre il termine fissato nell’avviso, si procederà a una rimozione forzata e al deposito in un luogo idoneo.
 Il sindaco puntualizza che i natanti deteriorati saranno distrutti secondo le modalità previste per il trattamento dei rifiuti speciali. Si invitano quindi i cittadini proprietari di barche giacenti sull’arenile a rimuovere i mezzi in modo da evitare il ritiro coatto.
Nel corso del tavolo tecnico si è anche convenuti sulla possibilità di avviare un’azione di sensibilizzazione degli operatori turistici sullo spiaggiato. Attraverso un’apposita lettera, ma anche nel corso degli incontri periodici che verranno convocati dall’amministrazione, i balneatori verranno invitati a un rigoroso rispetto delle modalità di pulizia dello spiaggiato che troppe volte, in base a quanto rappresenta la capitaneria, viene rimosso dalle aree antistanti agli stabilimenti e depositato sulle spiagge libere senza tener conto degli orari previsti per la raccolta da parte della ditta incaricata dal Comune.
 Il tavolo verrà riconvocato in tempi brevi per fare il punto su quanto predisposto sempre nellottica di far trovare un arenile decoroso prima dell’avvio della stagione estiva.