Bucchianico, spara a cane “pincher” del vicino

Un uomo di 58 anni di Bucchianico (Chieti) ha patteggiato un anno e 8 mesi di reclusione dinanzi al gup del tribunale di Chieti per aver sparato al cane del vicino di casa. L’episodio risale a quando l’uomo aveva sparato un colpo con un fucile ad aria compressa al cane di razza pincher del vicino, ferendo l’animale a una zampa. L’uomo, che era stato denunciato subito dopo per maltrattamento di animali, ha risarcito il proprietario del cane. Lo stesso ha anche dovuto rispondere di detenzione in casa e in luogo pubblico dell’arma, che era stata costruita per la libera vendita e detenzione. Secondo l’accusa il fucile era stato alterato nella capacit√† offensiva aumentando la potenza di eiezione del proiettile, senza che l’arma fosse stata sottoposta alla verifica del Banco nazionale di prova.