Roseto, progetto nuovo distretto sanitario

Il direttore generale della Asl Roberto Fagnano ha firmato lo schema del protocollo con il Comune di Roseto per la realizzazione del nuovo presidio. La notizia è stata accolta con grande soddisfazione dal sindaco di Roseto Sabatino Di Girolamo e dai consiglieri comunali che hanno seguito da vicino l’iter di questo investimento, Celestino Salvatore e Adriano De Luca. “Questo passaggio – commenta il primo cittadino è un ulteriore tassello che aggiunge concretezza al progetto che è frutto di una importante concertazione politica e istituzionale e che servirà a dare risposte concrete alle esigenze di sanità, ma anche del sociale del nostro territorio. Non sfugge infatti che al di là della riqualificazione dei servizi sanitari, e dell’ampliamento delle prestazioni dal punto di vista diagnostico e terapeutico, il nuovo distretto ospiterà anche una residenza protetta per anziani dando anche una risposta forte alle famiglie e al fabbisogno di assistenza dei loro cari”. Per presentare il progetto, ma anche per accogliere spunti di riflessione da parte del personale sanitario, l’amministrazione comunale ha deciso di convocare un incontro pubblico in programma giovedì 14 febbraio dalle 17 a Palazzo del Mare. All’incontro parteciperà il direttore generale della Asl Roberto Fagnano, ma anche i protagonisti di questo percorso che parte dal passato. Dopo i saluti del sindaco Sabatino Di Girolamo, è previsto anche il contributo delle categorie maggiormente rappresentative degli operatori della sanità e dei promotori di questo percorso istituzionale. Interverranno dunque: – il segretario regionale del SUMAI (Sindacato unico medicina ambulatoriale italiana), Franco Longhi – il segretario provinciale del SUMAI, Renato Terramani – il segretario provinciale della FIMMG (Federazione italiana medici di medicina generale), Glauco Appicciafuoco – il direttore dell’attuale distretto sanitario, Domenico Pinto – Tommaso Ginoble, ex amministratore – Giovanni Proti, già presidente della Ulss Giulianova, prima dell’aziendalizzazione delle quattro unità sanitarie – Pasquale Calvarese, ex sindaco – Gianfranco Marini, ex amministratore – Stelvio Lulli, ex componente del vecchio comitato di gestione della Ulss di Giulianova – Nicola Di Marco, consigliere comunale figlio dell’ex assessore Orazio Di Marco – Natascia Parisciani figlia di Gino Parisciani ex componente del comitato di gestione ed esponente del partito comunista, recentemente scomparso. Dopo il contributo di Valerio Profeta, direttore dell’Assistenza territoriale, sono previsti gli interventi conclusivi dei consiglieri Celestino Salvatore e Adriano De Luca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *