Roseto, amministrazione comunale firma accordo transattivo con Ruzzo Reti

Sede Ruzzo Reti Teramo

Sottoscritto contratto di transazione tra il Comune di Roseto la Ruzzo Reti S.p.A. e l’Ente di Governo dell’Ambito Territoriale Ottimale n. 5 Teramano (EGATO) relativo alle modalità di rimborso al Comune di Roseto dei ratei di mutui contratti per il servizio idrico integrato.
L’accordo, posto che il Comune è creditore di 1milione e 950 mila euro ma debitore a sua volta di 650 mila euro, prevede la rideterminazione del credito fissato a 1milione 291mila euro.

La cifra, in base a quanto convenuto dall’accordo trilaterale, verrà corrisposta dall’Ato al Comune in 12 rate semestrali dell’importo di 107mila euro con scadenza al 30 giugno 2019 per la prima rata per chiudere l’intero ammontare al 30 settembre del 2024.
“Il Comune di Roseto – commenta il sindaco Sabatino Di Girolamo – si allinea così alla decisione di tanti altri enti che di comune accordo hanno deciso di concedere al Ruzzo la possibilità di finire di pagare gli altri fornitori, prima di definire le partite contabili con i Comuni. Si tratta di una decisione dettata da senso di responsabilità per non pregiudicare la stabilità economica in maniera irrimediabile di un ente del territorio importante, quale è il Ruzzo.

In questo modo il Comune di Roseto, pur essendo creditore di una cifra ragguardevole, e pur trovandosi anch’esso in una situazione non florida dal punto di vista economico dovendo ripianare i propri debiti, ha decido di aderire all’accordo per senso di responsabilità verso l’azienda acquedottistica che sta portando avanti anch’essa un opera di risanamento difficile e complicata”.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.