Teramo, festa donna e la CPO

Tania Bonnici Castelli, presidente della CPO della Provincia di Teramo:
“La Commissione Pari Opportunità della Provincia di Teramo è fortemente impegnata nella lotta contro la violenza sulle donne. Negli ultimi due anni lo ha fatto cercando di promuovere una rivoluzione culturale in tema di parità di genere, soprattutto tra le nuove generazioni, attraverso specifiche campagne di comunicazione.
Siamo partite, nel 2017, con l’affissione di grandi manifesti nei cantieri e sulle impalcature della ricostruzione. Una iniziativa senza precedenti, che ha utilizzato l’immagine della molestia sessuale per eccellenza, rappresentata dall’opera Susanna e i vecchioni di Artemisia Gentileschi, con lo slogan “Mai più in silenzio” e il numero del Centro antiviolenza La Fenice. Nel 2018, con l’Ordine dei Farmacisti di Teramo, abbiamo dato vita al progetto dal titolo “Artemisia” che ha trasformato le 94 farmacie presenti sul territorio in sportelli di primo aiuto per le vittime di abusi e violenze. Per continuare questa opera di sensibilizzazione quest’anno ci siamo orientate verso un momento più artistico che si collegasse alle nostre recenti esperienze. Grazie ad uno dei più grandi collezionisti italiani, l’avvocato Fabrizio Lemme di Roma, potremo esporre nel luogo più antico di Teramo, Palazzo Melatino dove ha sede la Fondazione Tercas, un dipinto straordinario della sua collezione privata che viene è stato attribuito ad Artemisia Gentileschi: Giuditta e Oloferne”. Una sintesi perfetta dell’impegno profuso dalla Commissione provinciale a sostegno delle donne fino ad oggi, noi teramani possiamo così vantare una cultura di genere più che trentennale”.

Luciano Di Giulio

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.