Teramo, garantire ingresso Cimitero di Cartecchio a invalidi

cimitero cartecchio

Il Sindaco D’Alberto ha inviato una nota alla Ambiente Spa, che come noto ha in appalto anche la gestione dei cimiteri del territorio, con la quale intima alla stessa di assicurare l’ingresso al cimitero monumentale di Teramo, ai mezzi con regolare contrassegno invalidi.

L’atto del Sindaco fa seguito alle ripetute sollecitazioni verbali avanzate sin dallo scorso mese di settembre e ad una lettera inviata lo scorso 27 dicembre nella quale si sollecitava appunto l’immediata rimozione della restrizione degli accessi al Cimitero Monumentale di Teramo ai mezzi con regolare contrassegno invalidi. Dalla verifica che nulla sia cambiato, il Sindaco ha inteso ufficializzare l’istanza con una nota ultimativa, sollecitando appunto i vertici della Teramo Ambiente ad intervenire con sollecitudine, sin dai prossimi giorni, per modificare l’attuale stato delle cose.

Il Sindaco, innanzitutto in considerazione del fatto che sia un diritto poter entrare al cimitero per coloro che hanno certificato di difficoltà a deambulare e un dovere per chi gestisce le strutture garantire ciò, intima alla TeAm di garantire l’accesso ai mezzi in questione almeno per quattro giornate settimanali includendo un accesso pomeridiano nelle more dell’attuazione da parte della stessa società di soluzioni alternative che garantiscano comunque l’accesso costante e regolare.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.