Roseto, breve divieto di transito in viale Filippone

roseto lungomare sud rotonda

L’assessore comunale alle Manutenzioni Nicola Petrini, d’intesa con il consigliere delegato alla Viabilità Adriano de Luca, hanno deciso di arginare con un provvedimento sulla viabilità la frequenza dei sinistri sul lungomare Trieste, nel tratto che va dall’incrocio con viale Filippone verso sud.

roseto lungomare sud rotonda


Lì infatti, la carreggiata destinata alla circolazione dei veicoli, si è ridotta sensibilmente nella sua ampiezza dopo i lavori per la realizzazione della pista ciclabile. Cosicchè è divenuta pericolosa l’immissione dei veicoli provenienti da viale Filippone e diretti sul lungomare Trieste perché a causa della conformazione dell’incrocio a 90 gradi, molti mezzi, specie quelli ingombranti, tendono a invadere la corsia di marcia opposta.
Così, per ridimensionare il pericolo di collisione e agevolare le manovre di immissione sul lungomare Trieste, per chi da viale Filippone è diretto a sud, si è deciso di istituire un breve divieto di transito in viale Filippone nel tratto che va dall’intersezione di via Nazario Sauro all’intersezione col lungomare Trieste.
Resta invariata la viabilità in via Nazario Sauro.
“Con questa ordinanza – spiega Petrini – in sostanza andremo a obbligare i veicoli a immettersi direttamente nella rotatoria dopo aver fatto il giro completo della stessa, e imboccare il lungomare in una posizione più agevole e ammorbidita, tale da non invadere la corsia di marcia opposta. In queste ore – spiega Petrini – stiamo predisponendo la nuova segnaletica orizzontale e verticale per convogliare i veicoli nella rotatoria.
Ringrazio il consigliere De Luca per le riflessioni e il supporto fornito all’elaborazione di un provvedimento non più rinviabile alla luce della frequenza degli incidenti osservati in quel tratto”. L’ ordinanza è stata già firmata dal sindaco Sabatino Di Girolamo, ma sarà operativa solo non appena quando la ditta che verrà incaricata completerà i lavori della segnaletica.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.