Roseto, successo per l’open day sul turismo

Oggi, 6 Aprile 2019, è stato un giorno importante per il turismo e l’ambiente nel Comune di .
Il Presidente di Ciclo Escursionismo Abruzzo, Gianni Alcini, ed il Presidente delle Guide Del Borsacchio, Marco Borgatti, hanno lanciato il primo servizio di turismo sostenibile aperto a tutti ed utilizzabile da chiunque grazie all’utilizzo di biciclette a pedalata assistita in grado di percorrere strade, asfaltate e non, in massima sicurezza e facilità grazie alla presenza di guide qualificate e mezzi adeguati.

Lo scopo è migliorare ed ampliare l’offerta turistica di Roseto Degli Abruzzi puntando a destagionalizzare e differenziare i servizi ed a valorizzare la natura e storia dimenticate di Roseto Degli Abruzzi.

Un decina di operatori locali hanno aderito convintamente e presto altri si aggiungeranno.

Il Comune di Roseto era presente con il consigliere Achille Frezza e l’Assessore Carmela Bruscia a garanzia del supporto che verrà dato al progetto nell’ottica di ampliarlo. Finalmente si inizia a differenziare e puntare su formule innovative di sostenibilità turistica.

Aprire sentieri e percorsi sterrati, difficilmente percorribili, a tutti grazie all’uso di queste speciali biciclette elettriche, consentirà di valorizzare maggiormente le bellezze della Riserva Borsacchio e dei Borghi di Cologna Paese e Montepagano ponendo una prospettiva innovativa e suggestiva.

Presto ogni sabato sarà possibile , per le strutture già attive , usufruire di questo servizio.

La FIAB, la più grande associazione Italiana in tema di ciclo turismo e mobilità sostenibile ha patrocinato l’evento fiduciosa che sia un primo passo per migliorare la qualità turistica di Roseto in chiave eco sostenibile.

Grazie allo IAT e Pro Loco il servizio verrà diffuso reso noto a turisti e non solo. Un’altro piccolo passo per la Riserva Borsacchio è stato fatto.

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.