L’Aquila, la truffa alla testata abruzzoaz

Agosto 2019 è un mese da ricordare.
Il nome di Emidio Di Carlo e della testata “abruzzoaz@ ” hanno preso a correre a livello mondiale.
Ci comunica l’amico e collega Emidio Di Carlo che: “E’ stata messa in atto una truffa che non è andata in porto.
La denuncia presentata alla Polizia Postale del capoluogo di Regione (L’Aquila) chiarirà, eventualmente, la vicenda e i protagonisti.
In prima linea sono stati gli amici giornalisti più attenti sulle strategie dei truffatori via internet; mi hanno rapidamente telefonato informando di ricevere la seguente mail: da emidiodicarlo ‹ abruzzoaz @italimail.it> con richiesta di “aiuto”. Nel testo si rappresentava la presenza del critico d’arte aquilano in Costa D’Avorio nonché l’urgenza di una rimessa di denaro quantificato in rilevanti bonifici su un c/c bancario.
Inutile dire che tale fatto ha comportato il cambio account. Oggi le comunicazioni possono avvenire con abruzzoaz@libero.it o con aqabruzzoaz@gmail.com.

Ai tanti amici giornalisti, artisti, musei, pinacoteche, (anche a quanti si sono risparmiati la comunicazione avendo individuato la truffa) … va il ringraziamento”

Di Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.