15 Aprile 2024

TG Roseto

Notizie locali Abruzzo e nazionali – Informazione in tempo reale

Teramo, presentata stagione concerti Riccitelli

Presentata la Stagione dei Concerti 2019/2020 della Società della Musica e del Teatro “Primo Riccitelli”, 17 appuntamenti che parlano di talento, di successo, di arte. Nomi internazionali, giovani vincitori dei concorsi più prestigiosi, programmi e proposte diverse, per quello che vuol essere un percorso nel mondo della musica senza barriere, pregiudizi, settorialità, ma scelte a 360 gradi, un universo di realtà diverse in un cartellone che parla tutti i linguaggi della musica.
Orgoglioso il Presidente Cocciolito, che dopo tante Stagioni presentate sente di avere ancora molto da dire: “Orgoglioso sicuramente – ha dichiarato – Ci sarà sempre da dire se l’obiettivo è comunicare, divulgare, far conoscere, coinvolgere.
La Stagione dei Concerti è l’anima della Riccitelli, la sua essenza più vera e profonda. Oggi più che mai cerchiamo di obbedire ai principi della divulgazione, della diversità dei linguaggi e delle proposte, dell’allargamento a momenti unici e specifici di un medesimo strumento, la musica, purchè avvenga sempre, tutto, nel rispetto della qualità e del pubblico.
E’ questo, fondamentalmente, il principio ispiratore e conduttore della Riccitelli da sempre, e forse è per questo che, dopo 41 anni, nonostante 41 anni, la Riccitelli è ancora presente, forse addirittura rafforzata, sicuramente attualizzata e al passo con i tempi, non con la paura dei confronti anzi, al contrario, pronta a misurarsi con le realtà più importanti e autorevoli nel campo senza timori ma con la convinzione di crescere, di imparare a essere ancora più competitivi e, quindi, migliori”
Cresciuta negli anni ma mai venuta meno l’attenzione ai giovani, una delle ragioni per cui la nuova Stagione è stata presentata oggi nell’Auditorium del Braga: “Da tempo tra la Riccitelli e il nostro Conservatorio si è stabilita una collaborazione proficua e interessante – ha commentato il direttore del Braga Federico Paci – Oggi la presenza dei giovani, dei nostri studenti ai concerti è attiva e numerosa, e i nostri migliori allievi hanno trovato e continueranno a trovare spazio in rassegne di prestigio che confermano la qualità del loro percorso.
Non ha più senso muoversi in maniera isolata, le eccellenze, così come i talenti, hanno bisogno di spazi e situazioni adeguate e collaborare, agire in rete, migliora la comunicazione e favorisce la qualità delle proposte e degli obiettivi. In questo senso, non possiamo che essere soddisfatti di questa collaborazione che gratifica entrambi ed è utile anche nella direzione di nuove forme di interrelazione che possono essere di grande incentivo nella partecipazione e nell’ascolto della musica dal vivo”.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie