Roseto, variante alla pista ciclabile

pista ciclabile

Il sindaco Sabatino Di Girolamo ha incontrato i rappresentanti del comitato di residenti di Campo a Mare – Roseto sud, sorto a seguito dell’approvazione del progetto della ciclabile di collegamento Voltarrosto – Campo a Mare-Roseto, per prospettare loro una nuova possibile ipotesi progettuale, che andrebbe a superare le criticità lamentate dai promotori del comitato sulla viabilità della zona interessata.
Spiega il sindaco “abbiamo ipotizzato un nuovo percorso, che oggi abbiamo presentato ai rappresentanti del comitato. Un percorso che riteniamo risolutivo delle criticità evidenziate. Il nuovo tracciato prevede la percorrenza della ciclabile il più possibile lungo il muraglione di viale Europa che contiene la scarpata sovrastante. L’ipotesi progettuale prevede poi che la ciclabile, per chi scende da viale Europa, piuttosto che transitare su via Piave, prosegua in avanti fino all’incrocio con via Romagna (sempre tenendosi sul lato muraglione) e, attraverso quest’ultima (ove non saranno minimamente intaccati i parcheggi esistenti), si riconnetta con via Manzoni per raggiungere infine via Mezzopreti.”.
I cittadini a questo punto si chiedono che fine ha fatto la proposta di eliminare il senso unico in viale Marche e l’idea della pista ciclabile che potrebbe passare a Santa Petronilla.

Luciano Di Giulio

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.