nPerf riporta che Vodafone è stato l’operatore migliore in Italia per il 2019

nperf-velocita-internet-mobile-italia-2019

nPerf, il sito che permette in diverse parti del mondo di verificare velocità e prestazione di operatori fissi e mobili, diffonde un report sulla qualità delle connessioni mobili in Italia, per l’intero arco del 2019. I dati raccolti vengono generati grazie alla loro app installato da diversi utenti italiani sul proprio smartphone (che permette di misurare la velocità della connessione e di valutare come performa la rete sui siti più visitati tra cui Youtube). Il report che raccoglie i dati del 2019 riporta che è stato l’operatore mobile che ha garantito la migliore connessione internet in Italia.

Vodafone si è aggiudicata il primato con un punteggio di 74.027 punti (in download sulle tecnologie 2G, 3G e 4G, ha fatto registrare una velocità media in download di 36,10 Mb/s e un ping medio di 46,10 ms), seguita al secondo posto da con 71.473 punti (in download sulle tecnologie 2G, 3G e 4G, ha fatto registrare una velocità media in download di 29,70 Mb/s e un ping medio di 46,89 ms); al terzo posto troviamo con 60.781 punti (l’operatore dopo la fusione e la realizzazione della rete unica ha migliorato moltissimo la propria rete, che secondo i rumors dovrebbe giungere al completamento per la fine del primo trimestre 2020; in download ha fatto registrare una velocità media di 28,88 Mb/s e un ping medio di 70,33 ms) e in ultima posizione Iliad con 56.712 punti (il nuovo operatore ha messo il piede sull’acceleratore per la diffusione della propria rete, così da rendersi in molti contesti indipendente da Wind 3; download medio di 27,84 Mb/s e ping medio di 70,33 ms).  Il report, il cui specchietto viene riportato qui sotto, si basa su 294.222 test condotti sulla piattaforma nPerf.

Di Massimo Di Giacinto

Articolista da più di vent’anni. Ha collaborato con diverse testate cartacee e on-line. Ha fondato uno dei primi siti di informazione sul web e una delle prime Web TV in Italia. È appassionato di fotografia, giornalismo, informatica, tecnologia e di tutte le nuove forme di comunicazione.