15 Luglio 2024
MusicaRubriche

Pescara, Pop Harps presentano Youthquake

pop harps

Un titolo per esprimere la forza delle giovanissime Pop Harps, una inedita band di quattro arpiste diplomate al conservatorio di .
Sono le protagoniste del nuovo video clip realizzato e prodotto da Spray Records in cui suonano e ballano il brano “Dog days are over” secondo singolo ufficiale del gruppo britannico dei Florence and the Machine, distribuito nel dicembre 2008.

Sono quattro minuti di emozione, grinta e bellezza suonati e girati nella location dell'Aurum a Pescara.

Il nuovo video (editing di Andreace Studio) è anche online sul canale YouTube e mostra uno spettacolo di un fenomeno musicale che rompe gli schemi.

Una sorta di avventura musicale originale, fresca, spregiudicata, ambiziosa, e tutta abruzzese, che racconta di un modo nuovo e ben riuscito di suonare l'arpa, lo “strumento degli angeli”.

“Abbiamo scelto l'Aurum – Fabbrica delle Idee – come omaggio a Pescara, città aperta ad accogliere e valorizzare la produzione artistica giovanile del territorio”, spiega in una noa stampa Belfino De Leonardis, produttore discografico titolare della Spray Records.

pop harps pescara

Le Pop Harps rispondono ai noimi di Benedetta Tranquilli, Letizia Caramanico, Elena Cacciagrano e Sonia Crisante, sono tutte ventenni di Pescara e dintorni.

Le quattro musiciste si affacciano sulla scena nazionale circa tre anni fa con le idee ben chiare: quelle di staccarsi dal repertorio classico e sfruttare l'enorme versatilità di quarantasette corde e sette pedali, per poi puntare a trascrizioni importanti, cercare compositori con contaminazioni che spaziano nel jazz e finiscono nell'elettronica.
Anime rock senza paura da subito capite e intercettate dal loro pigmalione, il navigato De Leonardis.
La scelta di girare il video clip “Dog days are over” tra gli interni liberty dell'Aurum e successivamente nel grande tunnel optical ideato da Getulio Alviani.
Uno spazio adatto ad accogliere una proposta di musica pop rock contemporaneo.
“Siamo pronte a farvi sognare ancora ad occhi aperti” questo quanto promettono le quattro artiste, applauditissime la scorsa stagione nei festival tra antiche mura, nei luoghi e nelle ore più incantevoli del giorno e delle notti musicali italiane.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie