Coronavirus, nuovo decreto. Il dpcm 28 marzo 2020 prevede aiuti alle famiglie

Giuseppe Conte Firma
Giuseppe Conte Firma

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, è intervenuto questa sera assieme a Gualtieri, Ministro dell’Economia, per illustrare il contenuto del nuovo dpcm che andrà ad anticipare delle somme per i comuni e a dare una mano a coloro che non riescono a provvedere economicamente ai rifornirsi di generi alimentari.

Il mio primo pensiero va alle vittime e ad i famigliari: sono oltre 10.000 le vittime in Italia. Ma il dato dei guariti di oggi è il più alto di sempre, ed è un dato incoraggiante – dice Conte – Ribadiamo: lo stato c’è e siamo al corrente dei problemi attuali, economici e logistici dei cittadini. Ho appena firmato un dpcm per dare 4,3 miliardi ai comuni italiani per provvedere alle esigente più urgenti dei cittadini.

A quest’ultimo stanziamento si aggiungono ulteriori “400 milioni che saranno distribuiti sotto forma di buoni spesa per i generi alimentari.” Inoltre spiega che “non è semplice erogare i 10 miliardi per le 11 milioni di persone da aiutare. Stiamo lavorando per azzerare i tempi della burocrazia, insieme ad INPS per mettere tutti nella condizione di ricevere i bonus e la cassa integrazione decisi”.

Conte conferma: “La proroga della sospensione delle attività didattiche sul territorio nazionale è confermata oltre il 3 aprile. Verifica e valutazione continua per le attività commerciali e industriali”.