Giro d’Italia rinviato a ottobre

giro einviato

Il Giro d’Italia 2020 non si correrà regolarmente durante il mese di maggio a causa dell’emergenza coronavirus che ha colpito tutto il mondo, la pandemia ha invaso il globo intero e sta costringendo in casa oltre quattro miliardi di persone: la maggior parte delle attività si è fermata, lo stop allo sport perdura ormai da un mese e non si sa ancora quando si potrà tornare a pedalare. La Corsa Rosa è stata rinviata a data da destinarsi, la speranza è quella di poterla recuperare una volta che verrà sconfitto Covid-19 e si stanno già facendo delle ipotesi sul nuovo possibile calendario di uno degli eventi più cari agli abitanti del Bel Paese.

L’UCI sta valutando varie opzioni, tutto dipenderà da quando la curva epidemica si abbasserà in maniera importante e da quando si potrà tornare in gruppo: si riuscirà, ad esempio, a correre il Tour de France tra fine giugno e inizio luglio oppure verrà posticipato di un mese?
Il Giro d’Italia 2020 potrebbe andare in scena tra il 3 e il 25 ottobre, sulla distanza canonica delle 21 tappe e lungo un percorso che andrà sicuramente modificato rispetto a quello presentato lo scorso autunno anche perché le prime tre frazioni non potranno svolgersi in Ungheria.

Luciano Di Giulio

Luciano Di Giulio

Direttore responsabile di questa testata, esperto musicale e veterano giornalista della provincia di Teramo. Iscritto dal lontano 1992, all'Albo dei Giornalisti d'Abruzzo, nell'elenco dei pubblicisti. Ha diretto diversi progetti editoriali e ha partecipato alla realizzazione di diverse pubblicazioni librarie.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: