18 Giugno 2024
Cronaca Abruzzo

Teramo, programma della Pasqua teramana

roseto vescovo

Tantissimi, ieri sera, i partecipanti collegati in video conferenza (con picchi di 115 presenze), e tramite le reti social (altre 1.500 persone), all'incontro del vescovo Lorenzo Leuzzi con i giovani della diocesi.
Più uno decisamente speciale e inatteso.
Anche Papa Francesco, infatti, è intervenuto con un messaggio vocale registrato per l'occasione.
“Cari giovani, so che siete virtualmente riuniti per pregare il Rosario e fare domande, chiedere risposte e riflettere insieme» ha esordito il Santo Padre tra la sorpresa dei presenti. «Questa è creatività, e vi ringrazio tanto di questo.
Preghiera e riflessione devono essere orientate a un fare non soltanto pragmatico ma a un fare amoroso, con il cuore.
Preghiera che aiuti a riflettere, a sentire e fare. Andiamo sempre avanti – ha proseguito il Pontefice – con la preghiera in Dio e la fiducia nel Signore.
Con le mani per fare, il cuore per sentire e la mente per pensare.
Vi auguro il meglio e prego per voi – le parole conclusive di Papa Francesco ai giovani increduli e commossi – e vi chiedo di farlo per me.
Il Signore vi benedica e la Madonna vi custodisca”.

Dopo il messaggio di Papa Francesco si è svolta la consegna del consueto messaggio mensile del nostro vescovo ai giovani.
A seguire gli interventi dei responsabili diocesani della Pastorale scolastica, giovanile e universitaria don Cristian Cavacchioli, don Massimo Balloni e don Marcello Iuliani.
Poi spazio ai quesiti e alle considerazioni dei ragazzi, in dialogo diretto e aperto con il vescovo collegato dalla Sala Convegni dell'Episcopio, per affrontare questo difficile momento storico.

Per Monsignor Lorenzo Leuzzi, i giovani hanno dimostrato nel corso della serata «il grande desiderio di non subire questo evento così difficile e complesso, ma di avere la capacità e la volontà di attraversarlo portando nel cuore la certezza che il Risorto – come ha detto Papa Francesco – è accanto a noi, ci aiuta e ci sostiene nel preparare già il terreno per il futuro.
Nei giovani c'è la consapevolezza che una ripartenza sarà possibile solo a partire dalla grande esperienza della Pasqua».

E proprio per permettere a tutti di vivere al meglio la Settimana Santa – il periodo più importante dell'anno per i cristiani – in questo tempo così particolare, l'Ufficio per le Comunicazioni Sociali della diocesi produrrà una lunga serie di dirette dalla Cattedrale di , trasmesse da numerose emittenti televisive locali.

· Domenica 5 aprile alle ore 10.00 si trasmetterà la Santa Messa della Domenica delle Palme.

· Giovedì Santo, 9 aprile, alle ore 19:30 appuntamento con la Messa della Cena del Signore.

· Venerdì Santo 10 aprile, alle ore 19.30 in programma la Funzione liturgica della Passione e Morte del Signore.

· Sabato Sabato 11 aprile, alle ore 19.00 ci sarà la Veglia nella notte di Pasqua con i battesimi degli adulti.

· Domenica 12, Santa Pasqua di Risurrezione, Messa alle ore 10.30.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie