16 Giugno 2024
Politica Abruzzo

Roseto, Casa Civica: “tagliare le imposte comunali Tari e Tosap”

tari

All’indomani della seduta del consiglio comunale sul bilancio e in vista della riunione tra maggioranza e opposizione Casa Civica Roseto lancia una nuova proposta sul tavolo dell’amministrazione. Mario Nugnes, capogruppo di Abruzzo Civico in consiglio, ha presentato una mozione che mira a utilizzare i soldi risparmiati dall’amministrazione con lo slittamento delle assunzioni previste per il 2020 e a utilizzare tali risorse per tagliare le imposte comunali come Tari e Tosap e favorire la ripresa economica.

Dopo le due mozioni per rilanciare cultura e turismo con la creazione di un’arena drive-in per cinema e spettacoli e quella per tagliare i costi di Tosap e Tari agli esercenti che nella fase 2 amplieranno la superficie commerciale, Casa Civica rilancia dunque con una nuova proposta chiedendo però all’amministrazione un cambio di passo.

“Stasera con scetticismo parteciperemo alla riunione tra maggioranza e opposizione convocato dall’amministrazione Di Girolamo che in teoria si dice aperta alla collaborazione e all’apertura ma in pratica dimostra di non ascoltare e di non cambiare marcia. Ieri sera l’ennesima dimostrazione in consiglio comunale dove la maggioranza ha votato solo i propri emendamenti e approvato una risoluzione del tutto vaga invece di prendere in considerazione le nostre proposte, se vuole davvero aprirsi all’opposizione è questo il momento di farlo”. Così Mario Nugnes commenta l’ultima seduta del consiglio comunale e l’attegaimento dell’amministrazione mentre il segretario di Casa Civica Gabriella Recchiuti critica le modalità con cui è stato redatto il Documento Unico di Programmazione: “al quarto anno di amministrazione si continua a ripetere cosa, forse, verrà realizzato senza mai rendicontare lo stato reale di avanzamento delle attività, senza una reale programmazione, e senza fermarsi a riflettere su ciò che è chiaro che ormai questa amministrazione non sarà più in grado di realizzare. Siamo a un anno dalla fine del mandato e il Dup dell’amministrazione Di Girolamo rimane un libro dei sogni senza alcuna aderenza alla realtà rispetto a ciò che si è fatto e a ciò che si ritiene di poter fare”.

Vuoi ricevere le notifiche da TG Roseto? Accetto No grazie