Escort positiva al Coronavirus. Si cercano i clienti “a costo che vengano messi alla porta dalle mogli”

Prostituta

Bocca di rosa sta male ed è ricoverata presso la struttura ospedaliera di Foligno, in quanto risultata positiva al Coronavirus Covid 19. Questo il nome con cui era conosciuta la prostituta peruviana che per circa dieci giorni ha offerto compagnia ed altri servizi in un piccolo appartamento a Modica in Sicilia. Nella notizia riportata da La Repubblica si legge che il sindaco della cittadina in provincia di Ragusa, Ignazio Abate, si è mostrato preoccupato per l’accaduto e in merito ha detto: “Due o tre clienti al giorno per 10 giorni fanno 20 / 25 persone che possono aver contratto il virus e averne contagiate altre a casa o al bar. Il mio appello è rivolto a chi ha avuto rapporti con quella donna: andate a fare i test. Anche a costo di essere messi alla porta dalle mogli”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: